La contestazione ai DV e i fischi alla contestazione, parlano i tifosi vip: “Perché dividerci?”

La contestazione ai DV e i fischi alla contestazione, parlano i tifosi vip: “Perché dividerci?”

La contestazione di parte della Fiesole sul 3-0 in Fiorentina-Chievo e la reazione decisa del resto dello stadio non è passata inosservata

di Redazione VN

Al Corriere Fiorentino hanno parlato alcuni tifosi viola vip. “Il supporto della Fiesole è indispensabile, ma anche la solidità economica garantita dai Della Valle. Penso sia nell’interesse di tutti trovare un punto d’incontro”, dice Pupo, a cui fa eco il collega Marco Masini: “Ognuno è libero di comportarsi come vuole, ma perché dobbiamo farci del male da soli?”. Stesso concetto espresso da Gianfranco Monti: “Perché dividersi?”, mentre Gianni De Magistris sottolinea: “Siamo sempre i soliti, il nemico non è più il gobbo o il romanista, ma il dellavalliano o quello che contesta”. E ANDREA DELLA VALLE HA TANTI MOTIVI PER ESSERE SODDISFATTO

 

Violanews consiglia

Fiorentina, dalle invenzioni di Pioli all’effetto Lafont: sei motivi per sognare l’Europa

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2073653 - 2 anni fa

    Infatti, perché il gobbo o il romanista dovrebbero essere nemici? Gli valorizziamo pure i giocatori!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. STEFANO - 2 anni fa

    Andrea…il tuo discorso in generale mon fa una piega, chiunque deve essere contro il pensiero unico. Ma stiamo parlando di Calcio e nel calcio si è forti quando si è uniti, il gruppo unito e forte vince nel calcio e bisogna avere un unico intento ed un unico scopo per raggiungere ogni obbiettivo. Poi non stiamo parlando di divergenza di opinioni, stiamo parlando di pochi tifosi che vogliono cacciare una proprietà e che non ascolta e non gli frega niente cosa fa o cosa dice questa proprietà. Non è questione di opinioni su come condurre una Società, perche una Società di calcio ha degli obblighi da rispettare ed è il mantenimento di una Squadra il più alto posdibile nel rispetto del bilancio finanziario che permette l’esistenza di questa Società. Quindi….non divaghiamo per favore. FORZA FIORENTINA SEMPRE E COMUNQUE TUTTI UNITI SI VINCE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. andrea - 2 anni fa

    Questo vostro articolo arriva puntuale per permettermi di fare chiarezza su un concetto universale. Il punto di vista imperante in questo periodo storico è quello del pensiero unico. Pensiero unico e unico pensiero. Non che la storia recente e passata ne sia stata esente, anzi, tranne alcune sorprendenti eccezioni, ha rivestito i più lunghi e oscuri periodi dell’umanità. Questa idea per la quale si debba coltivare il sogno di ritrovarsi tutti sotto la stessa bandiera nell’illusione che le reciproche ambizioni si possano realizzare soltanto con l’unità d’intenti, è assolutamente sbagliata. E Se non bastasse la storia a raccontarci che i periodi più splendenti dell’umanità sono coincisi con le maggiori divergenze filosofiche (da l’antica Grecia a la nostra Firenze con i neo platonici), potrà essere la scienza a farlo. È assodato che niente stimoli maggiormente il nostro cervello come una opinione contraria. L’idea divergente stimola ad una riflessione più approfondita dei nostri convincimenti. Apre porte che nel pensiero unico ci rimangono perfino sconosciute. Quindi più che auspicare un cambiamento nelle idee dei pochi contestatori, stimoliamo le persone ad avere un differente atteggiamento verso coloro che hanno idee ed opinioni divergenti dalle nostre. Educando al rispetto delle differenti posizioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. STEFANO - 2 anni fa

    La divisione del tifo è negativa sotto tutti i punti di vista, ma questa divisione è voluta e cercata da chi si ostina a contestare la proprietà senza capire che la gestione positiva di una Società di calcio passa prima di tutto dal rispetto del bilancio, quando si grida “Via i Della Valle da Firenze” a prescindere e non si ascolta ciò che dicono e si preferisce che venga venduta la Società a chicchessia, vuol dire essere fuori dalla realtà. Quindi o i contestatori la smettono oppure questa divisione rimarrà per colpa loro ed alla lunga ne risentirà la Squadra. FORZA FIORENTINA SEMPRE E COMUNQUE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. papà orso - 2 anni fa

    Basta con la contestazione, inutile e solo dannosa. La maggior parte del pubblico fiorentino lo ha capito e questo, secondo me è già molto positivo. Dobbiamo fare fronte unito per sostenere la squadra. Ci sono purtroppo persone che non lo hanno compreso e continuano la contestazione a prescindere, farla alla prima giornata di campionato è da fuori di testa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. robin.b_737 - 2 anni fa

    Ieri ho ascoltato Brovarone a Radio Bruno e ho sentito esprimere concetti opposti a quella che è la mia personale percezione dei fatti. La visione dei “poveri contestatori” incompresi e quasi tartassati dai DV, indisponibili a qualsiasi tipo di confronto, mi pare lontana dalla realtà. Poi esiste la storia delle motivazioni che spingono alla contestazione che, udite udite, riguardano forse solo in minima parte gli investimenti e il disimpegno, ma soprattutto la questione dei Daspo e il mancato intervento dei DV in difesa dei daspati. Mi sono detto: ecco, ci siamo, svelato l’arcano! Mi viene da pensare che a questi signori della Fiorentina non gli importi più di tanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. alessandro - 2 anni fa

    Io penso che contestare(civilmente…) sia un diritto di chi paga,ma quando c’è motivo..alla prima di campionato quando la tua squadra sta’ facendo una bella partita,continuare a contestare a prescindere è da id..!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea - 2 anni fa

      Coerenti. Il fatto che io possa non essere d’accordo con loro, poco ha a che fare con loro libertà di opinione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. hunter - 2 anni fa

    Hanno ragione, Basta con le contestazioni! Non servano a nulla e a nessuno, nuoce solo all ambiente stesso.
    Meglio dei Della Valle per ora non abbiamo, non è che Della Valle ha un compratore alle spalle con più soldi di lui e lui non vuole cedere, quindi mettetevi l anima in pace finché non verrà un nuovo compratore migliore, tifate Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy