Kouamé/2: “Ecco cosa ruberei a Lukaku e Lautaro. Il dialetto fiorentino mi torna utile”

Continua l’intervista all’attaccante

di Redazione VN

Christian Kouamé ha rilasciato altre dichiarazioni a La Gazzetta dello Sport (QUI LE PRIME). A Lukaku ruberebbe la capacità di proteggere la palla, a Lautaro la tecnica abbinata a velocità e rapidità. In passato ha studiato i movimenti di Icardi e Palacio, ma nessuna possibilità di tornare all’Inter, dove ha mosso i primi passi nel calcio che conta, perché Firenze era nel suo destino. Anche perché ormai parla in dialetto: “Vivo da queste parti da molti anni, non ho trovato difficoltà ad imparare e ora mi sta tornando molto utile”. Pronostico sul campionato: la Juve è ancora la squadra da battere, ma l’Inter si è rinforzata e potrebbe darle filo da torcere. Per concludere, una battuta sui modelli: “Eto’o e Drogba, che vengono dal mio stesso continente e hanno dimostrato che con lavoro e dedizione si possono ottenere risultati incredibili”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy