Il Cutrone “rassegnato”: a gennaio è già addio? Ci pensa un’avversaria di A…

Patrick Cutrone non è al centro del progetto Viola e le esternazioni di Branchini, suo agente, lo portano lontano da Firenze

di Redazione VN
Il prestito di Patrick Cutrone dal Wolverhampton non prevede più “vincoli”, lo ha comunicato ieri Branchini, agente del calciatore. Nessun riscatto obbligatorio al raggiungimento delle 26 presenze, solo un “diritto” di acquisto ad una cifra da rinegoziare, adeguandola ad un calcio alle prese col Covid.  A meno che già a gennaio l’ex Milan lasci Firenze. Lo ipotizza il Cor. Sport che inserisce il Bologna tra i club interessati alle sorti del numero 63. E la Fiorentina? Ha preso atto delle novità contrattuali, il ds Pradè soltanto pochi giorni fa aveva negato che dietro lo scarso minutaggio dell’attaccante ci fossero diktat della società – “con nessun allenatore”. Solamente motivazioni tecniche dietro al suo scarso utilizzo: finora 169 minuti in Serie A; 265′ con la Coppa Italia. Eliminata la clausola allegata al suo contratto, Cutrone può ritagliarsi più spazio? Il futuro dell’attaccante, in vista del mercato di gennaio, è tutto da scrivere: il Bologna osserva con attenzione.
GERMOGLI PH: 28 OTTOBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI COPPA ITALIA FIORENTINA VS PADOVA NELLA FOTO CUTRONE
11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. senesifranc_12056885 - 2 mesi fa

    Cutrone sarà l’ennesima dimostraziione della nostra incapacita di gestire gli uomini validi della nostra rosa. se ne andrà senza praticamente mai aver potuto giocare. si aggiungerà alla lunga lista dei nostri fallimenti: Simeone, Muriel, Salah, Ilicic, Pedro, Rebic, Zaniolo, Mancini, ecc. E non è escluso che i suoi gol in un altra squadra siano proprio quelli che ci condanneranno alla B. Ma vi rendete conto che non lo abbiamo praticamente mai fatto giocare? Che mai gli abbiamo dimostrato la nostra fiducia? E si che lo scorso anno ci ha portato alla salvezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dallapadella - 2 mesi fa

      Col gioco/ambiente della Fiorentina attuale pure Messi incontrerebbe difficoltà. Detto ciò Prandelli deve stabilire delle gerarchie e se Cutrone è ultimo sarebbe onesto liberarlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Aliseo - 2 mesi fa

        Allora ci liberassero anche del titolare che quando gioca è inguardabile e prendessero una punta forte e non Caicedo a 5 milioni se riescono a monetizzare con Pedro:
        Qualcuno disse: I soldi non sono un problema, ma chi lo disse???

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Etrusco - 2 mesi fa

    Cutrone adesso non ha più ne lacci né altro, può giocare mentalmente libero quando verrà chiamato dal mister ad entrare in campo. Per il resto l’esternalizzazione del suo procuratore è alquanto fuori luogo. Patrick era diventato prima panchinaro del Milan poi dei Wolves quindi le valutazioni fatte su di lui dagli allenatori viola non sono per forza errate, anzi.
    Comunque ha l’opportunità con la mente sgombra, di giocare senza ansie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 2 mesi fa

      Infatti l’unico ad avere fatto la valutazione errata è Pradé. Scusate se oggi sono monotematico ma purtroppo Daniele Pradé deve pagare per i suoi errori. Anche Rocco Commisso lo dovrà capire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Aliseo - 2 mesi fa

      Cutrone può essere anche un panchinaro ma chi gioca titolare è più panchinaro di lui.
      I nostri allenatori fanno queste valutazioni solo su di lui?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 66ULTRAS - 2 mesi fa

    Ma se Commisso ha detto che non ci sono problemi di soldi , mandiamo via un attaccante che è nel giro delle nazionali, ci lasciamo sfuggire l’attaccante del Brasile e ci teniamo due attaccanti acerbi ???? Prade’ dimettiti che è meglio !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Viola-Purple - 2 mesi fa

    Non sarà un campione ma è un ragazzo serio e ce la mette sempre tutta.
    Lo vedremo segnare con un’altra maglia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Violaviola - 2 mesi fa

    Fa bene a volersene andare. Questo tutte le domeniche si deve accontentare se va bene di giocare 15 minuti, e dalla panchina vede vlahovic giocare in maniera pietosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Staffa - 2 mesi fa

    Si manda via senza averlo provato realmente…stesso errore fatto con pedro..
    Almeno pradè è coerente nei suoi errori..

    Mamma mia..teniamoci forte e vediamo cosa succede

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Dellone68 - 2 mesi fa

    Sarebbe un errore mandarlo via. Ma purtroppo in questo periodo sono poche le mosse azzeccate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy