Identità perduta. Montella, serve una scossa

La Fiorentina sembra perduta, oggi al Centro Sportivo la squadra si ritroverà per fare il punto della situazione insieme a Montella

di Redazione VN

Quaranta punti e quarantotto ore per riflettere dopo la sconfitta di Empoli, ma come scrive La Nazione più che il garante per il futuro Montella deve dunque essere il medico del presente ed avere le idee chiare. La scelta iniziale, peraltro logica, di non stravolgere la squadra non ha portato risultati concreti e oggi pomeriggio allenatore e giocatori avranno modo di confrontarsi con la massima sincerità possibile. Una scossa in tal senso potrebbe essere Vlahovic. Almeno a Empoli c’è stata una reazione dopo il clamoroso flop mentale contro il Sassuolo, ma la perdita di identità di squadra, generosità e senso di appartenenza preoccupano. Il rendimento di molti giocatori è deludente, ma soprattutto il modo in cui la squadra ha perso la propria identità e la propria anima, e Montella difficilmente riuscirà a restituirle in questa situazione.

E CON UNA FIORENTINA COSI’, ANCHE I DIRITTI TV NE RISENTONO…

vnconsiglia1-e1510555251366

Girone di ritorno, numeri da retrocessione: solo Chievo e Frosinone hanno fatto peggio

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Larry_Smith - 2 anni fa

    Difficile giudicare Montella in queste prime disastrose partite. Non è un allenatore da subentri in corsa tanto più che la rosa che si ritrova ad allenare è agli antipodi della sua idea di gioco. Basti bastare al centrocampo tecnicamente scarso ma anche alle caratteristiche dei due attaccanti, più adatti al contropiede che all’azione manovrata. sarebbe stato molto più saggio (oltre che umanamente giusto) far concludere la stagione a Pioli e non rischiare di bruciare in anticipo il tecnico della prossima stagione. Gestione fallimentare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alan1971 - 2 anni fa

    …ah, Mr. Dimensione dovrebbe essere la cura?…. e invece lui, chi lo cura?….

    Dopo il record di 2 esoneri in una stagione (Milan e Siviglia) ha raccolto la bellezza di 9 sconfitte e 5 pareggi nelle ultime 14 partite in cui è sceso in campo (9 col Siviglia e 5 con noi).
    3 mesi e mezzo di scarsume all’ennesima potenza, 5 punti su 42 disponibili,

    Un fenomeno, eh…. non è che forse – dico forse – sia questa la sua dimensione?…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy