Iachini torna al 3-5-2. Ok Vlahovic, Pulgar e Benassi, out Badelj. Sorpresa Zurkowski?

Iachini sceglie il 3-5-2 per non cambiare troppo. Pulgar play, Vlahovic in avanti. Occhio a Zurkowski: il giovane polacco ha impressionato il nuovo tecnico e troverà presto spazio fra i titolari

di Redazione VN
Pulgar-Benassi Torino

Si resta sul 3-5-2, ma si cambia interpreti. Così La Nazione apre sulla probabile formazione della Fiorentina a Bologna. Se fino a pochi giorni fa sembrava scontato un ritorno al 4-3-3, nelle ultime ore il neo-tecnico viola ha optato per il più familiare 3-5-2 ma nel quale ci saranno sostanziali correttivi, di uomini e di impostazione di gioco. Il fulcro della manovra infatti non dovrebbe passare dai piedi di Badelj ma da quelli di Pulgar, con Castrovilli e il rientrante Benassi ai suoi lati. Occhio però al rendimento di Zurkowski, che ha sorpreso in positivo l’allenatore e potrebbe trovare spazio. In difesa il terzetto formato da Milenkovic, Pezzella e Caceres assieme ai quali agiranno sulle fasce Lirola e Dalbert. Davanti sarà invece l’occasione per rivedere dal 1′ Chiesa: il n° 25 ha ripreso da ieri a giocare le partitelle di fine allenamento, e formerà il tandem con Vlahovic. Battuta la concorrenza di Boateng e Pedro, che è in rampa di lancio almeno per uno spezzone di gara.

Zurkowski, finalmente si cambia registro: a Iachini piace. E dalla Spal in poi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy