Iachini ritenterà la carta dello sprint: il mister sa come bruciare le tappe

Iachini ritenterà la carta dello sprint: il mister sa come bruciare le tappe

La ripartenza può essere una buona alleata del tecnico, voglioso di far vedere a tutti che merita la riconferma per i risultati ottenuti sul campo

di Redazione VN

L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport-Stadio, in vista della possibile ripresa del campionato (LEGGI), pone l’accento sulle partenze di Beppe Iachini. Il tecnico viola è abituato a fare la differenza fin da subito: 8 punti in 4 gare (senza dimenticare la vittoria in Coppa Italia contro l’Atalanta), recita lo score delle sue prime partite da allenatore della Fiorentina. Ma in alcune esperienze precedenti è riuscito addirittura a fare meglio. Ecco perché la ripartenza potrebbe essere comunque una buona alleata di Beppe, voglioso di far vedere a tutti che, al di là delle parole di Commisso (LEGGI), merita la riconferma per i risultati ottenuti sul campo.

Non solo Fiorentina, dicevamo: Iachini fece benissimo anche all’Empoli, nel 2018-19, quando nelle prime 4 gare ha ottenuto altrettanti risultati utili consecutivi con 3 vittorie, un pareggio e una media punti di 2,5 a gara. E ancora prima a Sassuolo nella stagione 2017-18 quando ha ottenuto 10 punti in 5 gare (di cui tre vittorie consecutive) e a Udine l’anno precedente dove la media è stata di 1.5 punti a partita, ma comunque un buon andamento con due vittorie consecutive dopo in primo k.o. subito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy