Guetta scrive: “Quel viaggio con Baiano, piccolo grande attaccante”

Vi proponiamo un estratto dell’articolo del Corriere Fiorentino

di Redazione VN

«Ci sarebbe questo ragazzo delle giovanili del Napoli da portare a Firenze: mi fai il piacere di dargli un passaggio?». Negli anni ottanta essere radiocronisti della propria squadra del cuore era una missione che affratellava i partecipanti e così il cantastorie partenopeo chiese al collega viola se poteva recapitare a destinazione (leggi alla voce fidanzata) il promettente Francesco Baiano, uno che pareva facesse numeri di alta scuola in allenamento, tanto bravo da ricevere addirittura l’applauso di sua maestà Maradona. Nelle cinque ore di tragitto disse più o meno dieci parole, e arrotondiamo per eccesso, ma avrebbe in compenso parlato moltissimo in campo, prima ad Empoli e poi a Firenze.

Violanews consiglia

Fiorentina, mancano due punti per la salvezza. Anzi uno

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bati - 2 anni fa

    Bravo David, dovremmo parlare un pò più di Ciccio Baiano , per me grande esempio di secoda punta. Visto che tanti parlano a vanvera su Simeone dicendo che non è una prima punta ma piuttosto una seconda punta. Ecco a queste persone, anche voci pubbliche fiorentine, dovremmo far vedere un pò di filmati di Baiano per far capire loro cosa significa essere seconda punta, quali sono le caratteristiche tecniche e fisiche necessarie per farlo. Il talento poi si sa, uno ce l’ha o non ce l’ha. Simeone non potrà mai ricoprire quel ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy