Guetta scrive: “Galdiolo, le badilate e un lieto fine ancora da scrivere”

Guetta scrive: “Galdiolo, le badilate e un lieto fine ancora da scrivere”

David Guetta ricorda Giampaolo Gladiolo, doppio ex di Fiorentina e Sampdoria

di Redazione VN

Vi riportiamo l’articolo di amarcord di David Guetta sul Corriere Fiorentino:

“Viene quasi paura a scriverle certe parole: demenza frontale temporale. E invece servono perché aiutano a ricordare Giampaolo Galdiolo, che da otto anni è come se non ci fosse. Un’atrocità perché il suo ricordo resiste fortissimo dentro il cuore di chi lo ha conosciuto per un decennio a Firenze e due stagioni a Genova, sponda Samp.

Il pudore dela famiglia nel raccontare come sta è un insegnamento di vita, in linea con un uomo, che ha svezzato Antogoni. Ci sono aneddoti come quello con Pugliese in panchina: un tentativo di tiro di Galdiolo finì oltre la curva Fiesole e da lì il soprannome di “Badile” per piedi non proprio raffinati. Come nelle favole, il 31 dicembre 1977, una sua badilata si infilò all’incrocio dei pali del Napoli e arrivò una vittoria fondamentale per la salvezza viola. Ecco, ci vorrebbe un altro lieto fine. Ma stavolta tutto per lui”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio da Papiano - 2 anni fa

    Scusate GIANCARLO GALDIOLO e non Giampaolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy