Grifo: “Vicino alla Fiorentina, poi viola presero Ribery e Boateng”

Vincenzo Grifo racconta di esser stato vicino alla Fiorentina nell’estate 2019

di Redazione VN
Grifo

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Vincenzo Grifo, autore di una doppietta contro l’Estonia, ha svelato anche un retroscena sulla Fiorentina:

Era l’estate del 2019: ero di nuovo all’Hoffenheim e quella proposta sulle prime mi sembrava interessante ma, mentre riflettevo, il club viola prese Ribery e Boateng. E a quel punto era meglio rimanere in Germania. Se ha pesato l’aspetto economico?  Assolutamente no. Sono soddisfatto del mio percorso in Bundesliga e ogni mio passo è legato alle prospettive tecniche. Non mi sono mai mosso per i soldi. Se mi sono pentito?Sulle prime sì, perché all’Hoffenheim non è andata come mi aspettavo. Meno male che, poi, al Friburgo ho trovato l’ambiente giusto. Grazie all’allenatore, Christian Streich, che sa sempre prendere il meglio da me, nel 4-4-2, nel 5-2-3 o nel 4-3-3. Io faccio l’ala di mestiere, ma se c’è da aiutare i compagni torno volentieri indietro.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    Chiaro, noi abbiamo un DS che punta sui giovani

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Burlamacchi - 2 settimane fa

    Me li immagino i commenti dei tifosi se fra i primi acquisti di Commisso ci fosse stato un praticamente sconosciuto Grifo…

    Col senno di poi son tutti bravi. All’epoca sarebbe stato un acquisto criticato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gerrone - 2 settimane fa

    farebbe comodo alla grande

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy