Gonzalo e Pasqual: capitani senza futuro

Gonzalo e Pasqual: capitani senza futuro

Ecco cosa lega il capitano dell’anno passato e di quest’anno della Fiorentina

di Redazione VN

Da capitano a esubero. Da punto di riferimento della squadra, dello spogliatoio, a giocatore con un contratto in scadenza e che non sarà rinnovato. Su La Nazione leggiamo della sfida tra Fiorentina-Empoli di domani che fa tornare d’attualità il concetto filosofico-finanziario che la società viola porta avanti ormai da qualche tempo. Attualità perché, Manuel Pasqual (oggi con la maglia dell’Empoli) e Gonzalo Rodriguez sono i protagonisti di questa sorta di staffetta fra capitani della Fiorentina che nel giro di una stagione sono arrivati al capolinea della loro avventura a Firenze. Senza – ed è questo il dettaglio – la possibilità di rinnovare un contratto che forse avrebbe permesso loro di trasformarsi da semplice giocatore (appunto con la fascia di capitano al braccio) a punti di riferimento della squadra e, perché no, della società del futuro.

Pasqual , dopo una vita nella Fiorentina, il giugno scorso vide chiudersi il suo contratto e, senza una opportunità di rinnovo (o forse una proposta ritenuta piccola piccola), fu costretto a guardarsi attorno per trovarsi una nuova squadra. Era il capitano, Pasqual, ma questo evidentemente non ha rappresentato un titolo di merito. O una corsia preferenziale. Concetto che si sta ripetendo senza variazioni sul tema con Gonzalo. L’argentino – e appunto leader del gruppo viola – ha il contratto in scadenza a giugno e il suo domani a Firenze pare ormai irrimediabilmente compromesso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy