Gazzetta, si continua a seguire Laxalt. Novità su Caceres e vice Tatarusanu

Gazzetta, si continua a seguire Laxalt. Novità su Caceres e vice Tatarusanu

Su La Gazzetta dello Sport si parla delle altre trattative viola

di Redazione VN

Su La Gazzetta dello Sport si parla delle altre trattative viola. Per la corsia sinistra si continua a seguire Diego Laxalt del Genoa. Tra i pali, come vice Tatarusanu, si valuta Benoit Costil del Rennes, in scadenza a giugno e nel mirino anche del Lione. Infine, nei giorni scorsi è stato proposto Martin Caceres, svincolato, ma al momento non rappresenta una priorità per Corvino.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giambo - 3 anni fa

    se a gennaio offrono 40 milioni per Kalinic e 10-12 per Badelj credo che la soluzione più giusta sia vendere. Con 50 milioni puoi rifarti la squadra, dando anche fiducia a giovani come Cristoforo e Babacar. L’unica incognita è Sousa, il quale stravede per i due croati, ma è altrettanto palese che a giugno andrà via. Quindi, se si incassa quei soldi, è giusto spenderli per un allenatore che tra sei mesi ci saluta? Credo che la domanda fondamentale per decidere se vendere ora oppure no sia soprattutto questa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Porto Santo l'isola dorata - 3 anni fa

    Allora……. secondo l’esimia carta stampata ad oggi siamo così messi:
    Si vende Kalinic
    Si vende Badelj
    Si compra Laxalt
    Si compra Costil
    Ci propongono Caceres.
    Vediamo da qui alla fine del mercato quante bischerate ancora dovremo leggere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. folder - 3 anni fa

    “Infine, nei giorni scorsi è stato proposto Martin Caceres, svincolato, ma al momento non rappresenta una priorità per Corvino”.
    Cosa vuoi…tanto ci s’ha Tomovic!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giambo - 3 anni fa

      A me personalmente Caceres piace poco. Negli ultimi anni ha giocato poco a causa di numerosi infortuni, alcuni anche piuttosto gravi, e sicuramente la Juventus ne avrà tenuto conto quando ha deciso di lasciarlo andare. Senza contare che, essendo svincolato, chiede uno sproposito di stipendio. Se a tutto questo ci aggiungi che ormai ha 30 anni capisci che, forse, pagarli 2-3 milioni l’anno non è tutto questo grande affare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy