Fiorentina-Udinese, partita che scotta: Iachini deve rialzarsi

Iachini deve dimostrare a Commisso che la squadra è con lui

di Redazione VN
Iachini

E’ il giorno di Fiorentina-Udinese. Partita importante, per la squadra e per Giuseppe Iachini, criticato dai tifosi, ma confermato da Rocco Commisso. La Nazione presenta così la partita dell’Artemio Franchi:

Fiorentina-Udinese è una partita che scotta. Fiorentina-Udinese è una di quelle partite che può risolverti la vita o, al contrario, complicartela maledettamente. No, non ci sono e non ci saranno, stasera, via di mezzo. Sicuro, sicurissimo. Come di altrettanto sicuro c’è un altro passaggio fondamentale: il match contro i friulani è andato ben oltre la strada (anzi, è finito proprio fuoristrada) che Iachini si era disegnato all’inizio della stagione. E in effetti, se la partita vale tanto per tutti, società, squadra, tifosi, per lui, per l’allenatore, avrà un peso ancora maggiore. Probabilmente definitivo. Ok, Commisso è stato chiarissimo dopo la delusione con lo Spezia: nessuno scossone in vista sull’orizzonte della panchina viola. Alla faccia delle ombre ingombranti dei vari Sarri, Spalletti, Mazzarri. La Fiorentina è di Iachini e con Iachini dovrà ripartire e rialzarsi. Dunque, toccherà solo e soprattutto al tecnico, oggi, dare alla squadra viola quella scossa che porti la vittoria e inizi la fase di riavvicinamento alla gente, a Firenze e a Commisso. Missione non semplice perché per riuscirci l’allenatore dovrà ridare ossigeno e credibilità a un pacchetto di situazioni che da un mesetto a questa parte sono evaporate.

Iachini
immagine ACF Fiorentina
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy