La Nazione

Fiorentina, doccia fredda. Ma c’è l’opportunità di ripartire subito

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - FEBRUARY 26:Krzysztof Piatek of ACF Fiorentina reacts during the Serie A match between US Sassuolo and ACF Fiorentina at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on February 26, 2022 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Che beffa per la Fiorentina: i viola sono i soliti spreconi e vengono battuti sul filo di lana

Redazione VN

Il timore che la Fiorentina potesse scendere in campo con la testa alla sfida con la Juventus incombeva minaccioso già alla vigilia della gara col Sassuolo e lo stesso Vincenzo Italiano aveva messo in guardia tutti. Come scrive La Nazione non era un compito facile, ma la squadra viola è parsa determinata e comunque sul pezzo, anche se il risultato non ha premiato lo sforzo del gruppo. Il tecnico ci ha provato e a tratti si è anche vista la solita buona Fiorentina ma - sottolinea il giornale - la vera squadra si è vista soltanto a sprazzi.

Spesso i viola di Italiano ci hanno messo il solito marchio di fabbrica e la classica identità di gioco, ma è mancata la capacità di essere spietati sotto porta come contro l'Atalanta. La Fiorentina ci ha provato fino alla fine, non sempre con lucidità, ma dimostrando caparbietà e la voglia di non mollare mai. Sfortunata, sprecona, in dieci, ma sempre pronta a vendere cara la pelle, che perde all'ultimo secondo: mentre gioisci, la beffa atroce. Ma ora è necessario tirare una riga e dimenticare Sassuolo, l'occasione è dietro l'angolo.

 REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - FEBRUARY 26: Hamed Traore of US Sassuolo celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between US Sassuolo and ACF Fiorentina at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on February 26, 2022 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)