Fiorentina a Verona: tutti sotto esame. C’è un patrimonio morale da difendere

Fiorentina a Verona: tutti sotto esame. C’è un patrimonio morale da difendere

La Fiorentina deve cancellare la figuraccia di Cagliari. Chiesa non è al massimo

di Redazione VN

E’ il giorno di Verona-Fiorentina, in programma alle 15 allo stadio Bentegodi. La Nazione presenta così la partita:

Molte cose possono mancare alla Fiorentina, non il sorriso dei tifosi che oggi a Verona saranno quasi quattromila, record per una partita di mezza classifica. Sarà per il gemellaggio, sarà perché la squadra a Cagliari è stata travolta quindi ci si aspetta una reazione, ma fa notizia la clamorosa partecipazione per un incrocio che mette di fronte due formazioni lontane dai primi posti. La Fiorentina ha un patrimonio morale da difendere e soprattutto su questo concetto ha insistito la proprietà durante l’incontro di mercoledì con l’allenatore e i giocatori, un faccia a faccia molto serrato non appena il gruppo si è riunito dopo le partite delle nazionali. Montella ha ammesso che la rabbia è ancora tanta dopo il ko di Cagliari e tutti hanno qualcosa da farsi perdonare: premessa giusta, vediamo la pratica. Quindi oggi più che mai tutti sotto esame, a cominciare dall’allenatore che avrà il compito di scegliere bene la formazione (un problema, considerate le assenze di Castrovilli e Pulgar) cercando di valorizzare chi ha avuto meno spazio e forzando l’aspetto offensivo della squadra.

Montella: “Rabbiosi dopo Cagliari, Chiesa non al top. A centrocampo e in attacco…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy