Finalmente Pulgar. E il cileno libera Amrabat

Inizio di stagione complicato per Pulgar: adesso può tornare dal 1′ e spostare Amrabat

di Redazione VN
Pulgar-Sepe

Erick Pulgar ricomincia da Parma. La scorsa stagione il cileno segnò una doppietta – di rigore – al Tardini e adesso punta alla prima maglia da titolare del suo campionato. Come scrive La Nazione, l’ex Bologna ha cominciato a mettere insieme minuti progressivamente e adesso è pronto a tornare in cabina di comando. Grazie a questo, Sofyan Amrabat potrebbe tornare a fare l’interno di centrocampo, il ruolo che Juric gli cucì addosso l’anno scorso per meritarsi la chiamata viola. Con il ritorno a tutti gli effetti dell’uomo capace di dettare i tempi di gioco, anche il marocchino potrebbe vivere una nuova primavera, tornando ad essere quel giocatore capace di stregare tutti in poche partite.

Pulgar, dopo aver sconfitto il Covid a settembre, ha bisogno di tornare ad essere protagonista e alla Fiorentina serve la sua precisione balistica sui calci piazzati. Angoli telecomandati e  rigori impeccabili sono una risorsa da ritrovare il prima possibile. Adesso che tutti sono a disposizione – compreso Borja Valero – il centrocampo ritrova i suoi interpreti e si può sfruttare tutti le risorse per tornare a vincere.

FIORENTINA, SI RIVEDE LA DIFESA A QUATTRO: SCELTA VOLUTA O FORZATA?

Amrabat-Piccoli
Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images
13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. la sorella del tata - 4 settimane fa

    Sono convinto che abbiamo una buona squadra ma diversi giocatori hanno bisogno di crescere (esempio Pulgar e Vlahovic) ma Iachini non è un insegnante di calcio, tutto qui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Violapersempre - 4 settimane fa

    Speriamo sia la volta buona, che amrabat in regia non serve, speriamo che beppone capisca, che per ora è come non averlo comprato. Per pulgar spero sia il momento buono, che non l’ho mai visto a suo agio da quando è a Firenze. Rigori a parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. N_q - 4 settimane fa

    Magari ci si rende conto che Castrovilli-Bonaventura possono stare insieme ma sulla trequarti insieme a Ribery o Callejon con dietro due centrocampisti “veri” (Pulgar, Amrabat, Duncan).
    Interni di centrocampo insieme ad Amrabat spero sia un altro degli esperimenti (leggi cantonate di Beppone) terminati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Black2000 - 4 settimane fa

    Che il ruolo di Amrabat non fosse quello da regista, solo Iachini non l’ha capito. Eppure il Duncan della 1° giornata mi è sembrato nobn male4 comsiderando che è un centrocampista vero. Però per quello che ha fatto vedere meriterebbe di essere provato ancora in quel delicato ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Paldo70 - 4 settimane fa

    Per stregare tutti deve essere inserito in un 4-3-3 che funzioni e quello di Beppe, che tra l’altro non farà, non funzionerà perchè un modulo del genere non si fa in due giorni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. muschio23 - 4 settimane fa

    Date a Pulgar un allenatore alla Sarri e magari prendete come collaboratore il connazionale Pizarro, diventa un regista con la R maiuscola perchè i piedi buoni ce li ha.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paldo70 - 4 settimane fa

      D’accordissimo!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. bati - 4 settimane fa

    “finalmente Pulgar” rende l’idea della disastrosa situazione in cui si trova la squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CippoViola - 4 settimane fa

      Hai ragione, le perplessità su Pulgar in regia erano emerse già col mercato 2019 da parte di molti di noi ma andando oltre il tuo ragionamento, se Pulgar era stato preso, sulla carta, per quel ruolo è bene che la società spinga affinché venga utilizzato per quel ruolo altrimenti avevano a venderlo e basta. Come poi anche Amrabat è stato visto, piaciuto e comprato per aver ricoperto un ruolo al Verona che non è quello che sta facendo ora, altrimenti potremmo anche vedere Terracciano punta tanto uno vale l’altro.
      Che Beppe si decida e mettere Pulgar in regia con Amrabat accanto sacrificando pure Bonaventura; non ci vedremmo nulla di sacrilego.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bati - 4 settimane fa

        condivido il tuo ragionamento. Che due allenatori lontanissimi per filosofia di gioco (Montella e Iachini) lo abbiano tenuto prevalentemente in panchina certifica l’inutilità (al netto dei rigori) tattica, tecnica e dinamica del ragazzo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. LoreBBB - 4 settimane fa

          Fossimo su Twitter troveresti sotto il tuo commento un “measliding content”, tipo trumo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. LoreBBB - 4 settimane fa

          Trump*

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. CippoViola - 4 settimane fa

          Indubbiamente, infatti per me era da vendere quest’anno, pareva avere mercato ma oramai che c’è o ci provi oppure bisogna che Iachini dia delle giustificazioni credibili alla società su certe scelte visto che è auspicabile che sia stato lui a volerlo tenere. In ogni caso pare stia cambiando parere in questi giorni, tenere davanti alla linea difensiva il solo Amrabat non sta beneficiando né in copertura né in costruzione di gioco.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy