Ferrara studia le avversarie viola: “Toro, quante similitudini con la Fiorentina”

Ferrara studia le avversarie viola: “Toro, quante similitudini con la Fiorentina”

Su Repubblica il giornalista inizia l’analisi delle dirette concorrenti della formazione gigliata, partendo dalla squadra di Mazzarri

di Redazione VN

Sull’edizione fiorentina de La Repubblica di oggi, Benedetto Ferrara intraprende un excursus tra le varie avversarie della Fiorentina per un posto in Europa League, affrontando per primo il Torino di Walter Mazzarri, protagonista dell’ultimo giorno di mercato con il colpo Simone Zaza. Un club, quella granata, che ha molte similitudini con quello viola: “Il Torino di Urbano Cairo sicuramente ha molte cose in comune con la società dei Dv Bros, oltre al tifo gemellato da sempre, ovvio. Tanto per cominciare c’è una proprietà italiana solida e molto attenta ai conti. Non è un caso se i tifosi granata più polemici definiscano “braccino” il numero uno del Toro, imprenditore in ascesa che però nel calcio sta a debita distanza dai grandi sogni”. Il discorso si sposta poi su acquisti e squadra: “Anche lì prestiti a go go e la medaglina per non aver ceduto Belotti, che però arriva da una stagione in minore. La vera sorpresa è esplosa nel finale con il colpo Zaza, che stravolge l’attacco, aggiungendo una punta accanto a Belotti, mentre fino ad oggi il centravanti era sostenuto da un fantasista. In mezzo è arrivato Soriano, mentre Rincon è chiamato a fare quello che fino ad oggi ha faticato a fare, cioè il regista”.

Violanews consiglia

Pedullà: “Fiorentina, mercato positivo. Ora la squadra è più forte”

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy