Ferrara scrive: “Ragazze viola da applausi, ogni anno ha la sua gioia”

L’articolo di Benedetto Ferrara dedicato alla Fiorentina Women’s per celebrare il successo in Coppa Italia delle ragazze di Fattori e Cincotta

di Redazione VN

La vittoria della Fiorentina Women’s in Coppa Italia (CLICCA QUI) protagonista dell’articolo di Benedetto Ferrara sull’edizione fiorentina di Repubblica:

È stato come rimediare a un colpo a vuoto, rimettere in moto l’orgoglio, riprendere qualcosa che era stato tuo quando avevi l’Italia ai piedi e poi è diventato l’ultimo appiglio per salvare la stagione quando tutto è diventato più difficile. Meglio così, per la Fiorentina Women’s, che ieri ha alzato la Coppa Italia in cielo dopo aver messo sotto il Brescia, avversario storico già battuto lo scorso anno nella medesima finale. E così Elena Linari e le sue compagne riscattano in parte una stagione difficile figlia di un forse inevitabile periodo in cui la rabbia agonistica è stata smorzata dalla gloria di uno scudetto e di una coppa, a cui si è aggiunta la prima volta in Champions League. Questa Coppa di sicuro attutisce una stagione deludente, iniziata con la sconfitta (sempre contro il Bresica) nella finale della Supercoppa italiana. D’altra parte l’avvio era stato davvero deludente: una squadra quasi tramortita da un rilassamento comprensibile ma non giustificabile, ha perso di vista quasi subito la Juventus e il Brescia, scappate via mentre le ragazze viola facevano i conti con la loro crisi. Poi l’orgoglio, finalmente, per togliersi piccole e grandi soddisfazioni: la vittoria con la Juventus in campionato e questa finale con Brescia, tra l’altro arrivata a Noceto (a due passi da Parma) dopo aver perso lo scudetto ai rigori proprio contro le ragazze bianconere. E il Brescia era l’avversario di questa finale nata per salvare la stagione. Partita presa in mano con autorevolezza dalla squadra di Cincotta e Fattori, capace di chiudere il primo tempo sul 3-0, con le reti di Mauro, Bonetti ( gran tiro da fuori) e Caccamo. Il Brescia ha trovato un gol nel secondo tempo, ma la partita non è mai stata in discussione. E così la Fiorentina Women’s torna a festeggiare: verbo molto frequentato un anno fa e questa volta messo in discussione da risultati non sempre confortanti. Con questa finale si chiude la storia della coppia Cincotta-Fattori, destinata a dividersi dopo essere riuscita e tenere insieme (non sempre con facilità), due visioni diverse del mestiere di coach: il “vecchio” allenatore coi suoi foglietti e la sua esperienza e il giovane cresciuto negli States che non si separa mai dal computer e dalla suo desiderio di trasmissione motivazionale. Il primo andrà a occuparsi del settore giovanile, Cincotta resterà sulla panchina della prima squadra.

vnconsiglia1-e1510555251366

Ecco cosa chiede Firenze ai Della Valle per il salto di qualità

Portieri, il rebus continua: chiuse le piste estere, mentre Skorupski…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy