Lo scenario: un solo contagiato in Serie A potrebbe far saltare tutto il campionato

Lo scenario: un solo contagiato in Serie A potrebbe far saltare tutto il campionato

Avanti a porte chiuse in Serie A, ma l’equilibrio è precario: in caso di positività il campionato si fermerebbe. E rischierebbe di non concludersi

di Redazione VN
serie-a-cronaca-partite

Avanti a porte chiuse, per il momento, ma il calcio italiano continua a navigare a vista. L’edizione de Il Corriere della Sera oggi in edicola dipinge lo scenario che si presenterebbe nel caso in cui un giocatore di Serie A, uno tra i mille professionisti che a vario titolo lavorano a contatto con le squadre o uno dei circa 30 arbitri impegnati fin qui dovesse risultare positivo al coronavirus. La risposta è semplice: si fermerebbe tutto e il campionato rischierebbe seriamente di non potersi concludere.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tintyvi - 4 mesi fa

    Con tutto il rispetto x i dislessici.Eviterei di fargli scrivere un articolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Chianti - 4 mesi fa

    Quando succederà ci si fermerà o meglio ci si atterrà alle decisioni degli organi preposti senza fare troppe bizze. E se chi è preposto dovesse deciderlo di fermarlo prima il campionato si accetta lo stop e si inizierà a giocare di nuovo quando ve ne saranno le condizioni. Se per ora si è deciso di giocare a porte chiuse giochiamo, io non ho le competenze per dire giusto o sbagliato. Poi non mi venite a dire che il calcio da un’immagine sbagliata dell’Italia al mondo. Ormai l’immagine è già compromessa via su, siamo il terzo/quarto paese del mondo con più contagi, il primo in quello che viene chiamato “l’occidente” e non sarà certo il calcio a peggiorare l’immagine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BVLGARO - 4 mesi fa

    vallo a spiegare ai tifosi da tastiera… i calciatori sono anch’essi esseri umani e hanno anche loro una vita privata e pubblica

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy