Entusiasmo da una parte, black out dall’altra: Europa League, perché crederci e perché è difficile

La forma mentale e fisica conta come nient’altro negli ultimi 180 minuti di campionato e i viola corrono e pressano fino all’ultima azione