Della Valle, il rapporto è logoro: l’addio è un’opzione concreta

Della Valle, il rapporto è logoro: l’addio è un’opzione concreta

Repubblica prova a ipotizzare lo scenario più logico dopo il CDA

di Redazione VN

Abbiamo parlato a lungo di questo ormai famigerato CDA, prima posticipato e poi pieno di possibili scenari. Questa mattina La Repubblica affronta il tema ripartendo da un punto fermo: qualsiasi decisione verrà presa domani sarà il primo passo formale dell’addio dei Della Valle a Firenze dopo una storia lunga diciassette anni. Come si legge sul quotidiano, dopo tanto tempo l’attuale proprietà ha capito che il rapporto con la città e la tifoseria non è più ricucibile e che ipotizzare un rilancio delle ambizioni sportive e non solo diventa sempre più difficile. Domani Firenze si aspetta una risposta definitiva, la stessa che si attende la squadra, anche perché c’è un mercato da cominciare e diverse situazioni da risolvere: Chiesa su tutti attende un segnale concreto, Veretout e Milenkovic hanno le valigie pronte, mentre Muriel dipende da un riscatto. Tempus fugit.

Violanews consiglia

Il misterioso rinvio del CDA: dubbi sulla vendita del club?

Il silenzio di Commisso: prima il CDA, poi le mosse. E spuntano nuovi dettagli

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. IBBRA - 4 mesi fa

    caro Diego, restano tre opzioni ; Firenze Nord, Firenze Impruneta o Firenze Sud. Deciditi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lipilini (Sarzana) - 4 mesi fa

    Io penso che dopo gli ultimi tre anni la proprietà non poteva pensare di avere i tifosi a favore perché il problema enorme non è l’autofinanziamento ma il fatto che i pochi soldi a disposizione sono stati spesi per manager di scarso valore giocatori sconosciuti e rivelatisi non idonei nemmeno per la serie C soldi buttati per acquistare giovani per la primavera che non hanno mai visto non il campo ma nemmeno Firenze, soldi buttati nel cesso per pagare fantomatiche commissioni! Ora torneranno alla base giocatori che purtroppo nessuno vuole e non servono nemmeno a noi che andranno piazzati da qualche parte ossia andranno regalati! Per tutto questo una società seria che afferma di rimetterci dei soldi avrebbe dovuto cacciare via tutti già alla fine dello scorso anno e se così avesse fatto e si fosse cercato un direttore sportivo come si deve forse se non sicuramente il popolo Viola nella stragrande maggioranza sarebbe stato ancora al fianco della società!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. AstiViola - 4 mesi fa

    Il fatto che sia solo “concreta” e non “scontata” mi getta nello sconforto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fudo77 - 4 mesi fa

    “… Firenze si aspetta …” mi sembra alquanto PRESUNTUOSA, come affermazione !!
    soprattutto alla luce dell’immobilismo Cittadino di questo ventennio ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy