Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Corriere Dello Sport

Da Saponara a Callejon, fino al 2023: evitare un nuovo caso Vlahovic

GERMOGLI PH: 7 AGOSTO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI PARTITA AMICHEVOLE FIORENTINA VS ESPANYOL NELLA FOTO CALLEJON

In casa Fiorentina si studiano le prossime mosse sulle scadenze di contratto. Obiettivo evitare un nuovo caso Vlahovic

Redazione VN

In casa Fiorentina si guarda anche ai rinnovi di contratto, non solo per cautelarsi in vista della prossima estate, ma anche per evitare nuove grane Vlahovic. Come si legge sul Corriere Dello Sport, già da alcune settimane il club è al lavoro sui cartellini in scadenza 2022 e 2023. Per i prossimi giorni sono già in programma alcuni appuntamenti in merito: nei giorni scorsi abbiamo parlato di Bonaventura, fra i primi della lista, ma non solo. La prossima riflessione è su Callejon, che ha l'opzione di prolungamento per un'ulteriore stagione, così come Saponara, che a giugno finirà il suo rapporto con i viola. Per entrambi molto sarà determinato dal rendimento da qui a gennaio: il primo ha qualche dubbio in più legato all'età. Con maggiore calma si discuterà poi di Odriozola e Torreira, prestiti con possibili riscatti.

La scadenza posticipata al 2023 coinvolge invece - oltre a Vlahovic - anche Dragowski, Milenkovic (fresco di firma), Nastasic, Pulgar e Terracciano. Se per quest'ultimo la situazione sembra decisamente in sintonia e per Nastasic l'essere appena tornato non rappresenta un problema, per gli altri c'è da approfondire ulteriormente. Il portiere polacco ha sempre richieste sul mercato e la società dovrà decidere se monetizzare o affidarsi ancora al suo estremo difensore. Discorso simile per il cileno, stimato dal tecnico. Per Milenkovic, invece, il rinnovo di un anno ha soltanto posticipato il problema e a breve le parti cercheranno una linea da seguire.

 Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images
tutte le notizie di