Cinque sostituzioni e la panchina di qualità: così Iachini sta costruendo la nuova Fiorentina

Alternative di livello la chiave per essere sempre competitivi

di Redazione VN

Questa mattina su Repubblica troviamo un interessante focus sulla rosa della Fiorentina e sull’assetto che Iachini ha chiesto alla società. L’idea da tempo nella mente del tecnico è quella di avere a disposizione una rosa in grado di essere competitiva anche dalla panchina: chi entra deve dare lo stesso apporto di chi esce. E in questo senso le cinque sostituzioni possono essere un grimaldello fondamentale, specie se oltre al campionato ci sarà “solo” la Coppa Italia da dover gestire.

Terracciano si è dimostrato ottimo secondo di Dragowski, Ceccherini ha ben figurato con il Toro e Igor è una buona alternativa. A centrocampo c’è l’imbarazzo della scelta con gli innesti anche di Bonaventura e Borja Valero, sulle fasce Lirola e Venuti sono ottime alternative. E c’è chi sogna Piatek per l’attacco (SCHEDA), anche se forse con Ribery, Kouamé, Cutrone e Vlahovic il tecnico potrebbe anche essere a posto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy