Chiesa, troppa voglia di segnare. Il difetto di mira va risolto per tornare a gioire

Chiesa, troppa voglia di segnare. Il difetto di mira va risolto per tornare a gioire

La pausa Nazionali per ricaricare le batterie

di Redazione VN

Dopo un periodo difficile, Federico Chiesa in Nazionale deve liberarsi delle scorie generate dalla pressione dell’attacco viola, caricato quasi tutto sulle sue spalle in assenza di Ribery. I gol in campionato sono appena due, conditi anche da un rigore sbagliato a Milano, ma il numero 25 ha sempre dato tanto. Troppo, visto che la sua smania di segnare lo ha spesso portato ad incaponirsi, a sbracciare quando non servito al meglio, a sbuffare. Un gol ogni dieci conclusioni, una percentuale miserrima; uno ogni venticinque, se si contano anche i tiri fuori. Chiesa adesso stacca la spina e si concentra sulla Nazionale, per poi provare a dimostrare che nelle ultime settimane qualcosa è davvero cambiato.

Florenzi piace molto, ma la concorrenza è forte

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy