Chiesa ritrova gol e sorriso: ora vuole riprendersi la Fiorentina

Chiesa ritrova gol e sorriso: ora vuole riprendersi la Fiorentina

Chiesa è uscito dal tunnel grazie alla su caparbietà

di Redazione VN

La Nazione si concentra su Federico Chiesa, in gol con la nazionale contro l’Armenia. E’ stato il primo gol azzurro per il talento viola.

(…) La foto con Orsolini pubblicata dice tanto. Racconta di un ragazzo che si è trovato al centro di una intricata vicenda di mercato e che ora probabilmente si è ritrovato, semplicemente dopo una rete realizzata con la maglia che ogni bimbo che si avvicina al calcio sogna: quella della Nazionale. Quella viola è il presente, probabilmente anche il futuro. Vero è che Federico non si sente un prigioniero con la Fiorentina. E’ un ragazzo troppo vero per millantare attaccamento o falsa disponibilità verso tutti. Da parte di Commisso e Barone, è stato ribadito spesso che la linea è sempre stata chiara. Così come è chiara quella attuale: proporre a Chiesa un prolungamento dell’accordo attuale con consistente aumento dell’ingaggio fino a portarlo in linea di chi in questo momento è sulla copertina della squadra viola: Ribery. Al momento non sono in programma incontri a breve e l’agenda di Pradè in questo momento è fissata per altre situazioni. In fondo il contratto di Chiesa è in scadenza nel 2022. E sicuramente la Fiorentina non si farà eventualmente dettare l’agenda dalle potenziali pretendenti. Non è un cambiamento da poco.

Calamai: “Temo che la Fiorentina sia Ribery dipendente. Chiesa? Penso parta a fine stagione”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Staffa - 9 mesi fa

    co sto ragazzi i giornali usano un gg il bastone e quello dopo la carota…ma anche basta no?..gli mettete in bocca cose assurde avvalorate da cosa^ un foto?
    mi sembra palese che il ragazzi abbia ampiamente scisso quello che è il suo “umore” di quando gioca con la nazionale e di quando gioca con la fiorentina…mi sembra sotto gli occhi di tutti.

    ritengo chiesa un professionista a differenza di altri giovani, e sono convinto anche del suo impegno in campo, non dimentichiamoci che le gioca tutte, che deve sempre andare a mille e che…ancora..non certo un fenomeno.

    secondo me si impegnerà sempre e cmq per aiutare la fiorentina, come è scontato che la sua intenzione era andarsene.

    prendiamoci quello che viene per Dio..

    la meglio credo sia lasciarlo in pace per, egoisticamente, “spremergli” tutto il meglio possibile finchè è a firenze…a giugno si vedrò…

    chi lo infama..tutti sti articoli al miele&veleno che si leggono tutti i giorni.. non fate altro che il male della fiorentina e il bene di quell’altra, che sa fare solo terrorismo psicologico sottobanco sui giocatori senza aver mai palesato un reale interesse, trucchetti subdoli per far scendere il prezzo…

    lasciamo in pace il ragazzo, e se a giugno lo lasceranno andare, medaglina e via..e magari toccerà anche a lui la “maledizione viola”…dormolivo docet…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. guxmix - 9 mesi fa

      Non é questione di lasciarlo in pace o meno..
      Non credo che nessuno lo abbia importunato o fischiato allo stadio o vilipeso ed offeso per la strada o sui social…
      Il suo atteggiamento e quello del suo procuratore é sotto gli occhi di tutti ..é palese il suo malumore e il suo scarso impegno e conseguente rendimento con la Fiorentina con la quale ha un contratto ben remunerato ..egli dovrebbe fare la differenza e comunque avere un comportamento dignitoso in campo e rispettoso nei confronti della società che lo paga dei compagni di squadra e dell’allenatore che lo schiera in campo nonostante le sue prestazioni.
      Vorrei invece capire come mai ,contro i pur modestissimi Armeni ,ha sfoderato una prestazione maiuscola dal punto di vista tecnico fisico econ una faccina bella sorridente..e neanche ho notato affaticamenti fisici tali da richiedere l’attenzione dello staff medico della Nazionale o tantomeno il cambio dopo unora e poco più di gioco come invece é successo più volte con la maglia viola indosso.
      Quindi sta parecchio bene e sarà il caso che lo dimostri anche a Verona e che si dimostri dignitoso in campo senza fare musino e determinante in campo e per il risultato..la medaglina gliela daremo comunque molto presto..stanne certo..cari saluti!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy