“Chiesa, la luna di miele tra Commisso e Firenze val bene la sterzata. Ma il mercato…”

Il caso

di Redazione VN

Così Carlo Laudisa su La Gazzetta dello Sport: “I Della Valle avevano metabolizzato il sacrificio di Federico Chiesa, aprendo la strada a Inter e Juve (soprattutto). Ora Rocco Commisso ha deciso di tenersi stretto il gioiello viola, con una scelta coraggiosa. Il popolo viola lo applaude, ma i risvolti economici diventano impegnativi. E poi c’è il rischio d’impresa: Chiesa come la prende? Dando per scontato l’impegno, ci si chiede se il suo valore (70 milioni di euro) crescerà ancora. Sul piano del business sarebbe più sensato vendere, ma la mossa dell’imprenditore italo-americano ha altre logiche. La luna di miele con Firenze val bene la sterzata, anche se le regole del mercato vanno nel senso opposto“.

Violanews consiglia

Veretout, anche la Roma si inserisce: la Fiorentina fa il prezzo per lasciarlo partire

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lochi1_13936965 - 1 anno fa

    Ma esatto, se Chiesa vuole rimanere facciamo restare, ma se per rimanere deve chiedere 2 milioni in più all’anno e noi bisogna rifiutare ad 80 milioni che vada dove vuole.
    Se quest’anno fa una mezza annata oppure si infortuna lo prendiamo dove fa male (guardate Belotti-Torino, Milinkovic-Lazio).
    Se Chiesa si impunta per andare via, che vada, con quei soldi ci facciamo una squadra più che decorosa (ricordo che in dirigenza non abbiamo più il mitico Corvino)

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy