Chiesa e la Fiorentina, prove di distensione

Chiesa e la Fiorentina, prove di distensione

L’analisi del Corriere dello Sport-Stadio sul presente dell’attaccante gigliato

di Redazione VN

Il ritorno in campo su suolo italiano di Federico Chiesa era molto atteso. Sia per la reazione dei tifosi sugli spalti, sia per capire il morale e la presenza mentale del giocatore. In merito sono arrivati segnali confortanti da entrambi i lati. Dopo un’ estate tormentata a livello mediatico, tutte le componenti adesso sembrano orientate verso il bene della Fiorentina. I numerosi supporter giunti sino a Livorno per sostenere la squadra hanno riservato una calda accoglienza a Barone ed alla squadra. Il mondo del tifo sta dalla parte della proprietà, apprezza la coerenza mantenuta sul caso Chiesa ed i tentativi di migliorare la squadra di Pradè. Il momento è delicato ed il ruolo del fuoriclasse viola sarà decisivo per dare certezze offensive al gioco di Montella. La strategia della Fiorentina adesso è di concentrarsi sulla costruzione di una squadra competitiva, posticipando un eventuale incontro a fine mercato. Nel frattempo si cercherà di capire se ci sono margini per un rinnovo. Il giocatore stesso sembra anche lui intenzionato ad osservare attentamente il progetto tecnico che sta nascendo, senza sbilanciarsi in una direzione o nell’altra. Parleranno il campo ed i risultati.

D’Agostino a VN: “Badelj deve riconquistare la fiducia dei tifosi. La cessione di Saponara? Giusta”

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. magicdolc_8322107 - 4 mesi fa

    Fate notare a Chiesa o chi per lui)…che mi sembra o sarà una mia impressione che dei tanti che son voluti andare via da Firenze,perchè pensavano che fosse una piazza troppo stretta….alla fine e son tornati qui o vogliono ritornare…e soprattutto che la nuova proprietà non vende ,ma investe,a differenza dei precedenti….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 4 mesi fa

    Visto come ride? Riderei anche io con 5.000 Euro al giorno di stipendio ma…………..a babbo Enrico ed al bambino d’oro non bastano. A LAVORARE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. emilio - 4 mesi fa

    ….VENDERE… INCASSARE E REINVESTIRE…CHI NON CI AMA NON CI MERITA…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy