Badelj verso la scadenza di contratto: ultima chiamata

Corvino vorrebbe prolungare il contratto di Badelj, sulle cui tracce c’è mezza Serie A

di Redazione VN
 Sul Corriere dello Sport si parla di Milan Badelj. Dal primo gennaio prossimo, in assenza di fumata bianca con la Fiorentina per il prolungamento, entrerà negli ultimi sei mesi di contratto e dunque sarà libero di avere eventualmente contatti con altre società (senza necessità di autorizzazione) per avviare una trattativa e firmare un preliminare. I viola attendono: hanno manifestato la loro disponibilità a sedere attorno ad un tavolo, manca solo un cenno da parte giocatore.
Badelj piace a molti club. Era stato messo nel mirino dal Milan quando sulla panchina c’era Montella e pure il Tottenham non lo ha mai smesso di seguire. In Italia attenzione anche a Inter, Roma e Lazio. Difficile, al momento, ipotizzare una partenza anticipata del centrocampista già dal mercato invernale, perché sì, è vero che la Fiorentina eviterebbe la beffa dello svincolo a parametro zero incassando una cifra di gran lunga inferiore rispetto al valore reale del giocatore, ma ciò comporterebbe un dover tornare ad investire in un momento, gennaio appunto, dove i “colpi” sono più “rari” da essere messi a segno. Calendario alla mano, resta dunque un mese per capire davvero i movimenti che saranno portati avanti. Il sogno di Badelj, da sempre, è stato quello di giocare la Champions: possibile dunque che punti su una squadra che la prossima stagione possa garantirgli la massima vetrina internazionale.
5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. il nipote di viola - 3 anni fa

    a me badile non e` che piaccia tanto. sbaglia molto, e` esageratamente lento e non vedo mai la scintilla del leader nei suoi occhi. io lo rimpiazzerei con qualche nocciolone scandinavo, magari col 50 di piedi, ma estrema saracinesca davanti alla difesa idrico-latente che ci ritroviamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il Drisa - 3 anni fa

    Purtroppo per colpa dei social il calci ha perso tanto. Si passa tempo a criticare e ci si diverte a fare polemiche. Come ha detto qualcuno bisognerebbe tornare a fare semplicemente i tifosi e, magari, a tornare a essere uniti squadra, tifosi e società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13478585 - 3 anni fa

    prima Chiesa poi le critiche a Simeone ora badelj corvino che non capisce più nulla la difesa a tre i della Valle che vi hanno tolto la passione la nostalgia dei grandi successi (quali poi non si sa visto che è più di vent’anni che non si vince nulla) l’elogio di squadre che hanno fatto il mercato meglio di noi giocatori e direttori sportivi prima infamanti e ora rimpianti .Ora basta ricominciate a fare i tifosi e scrivete meno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Zompaperete - 3 anni fa

    Ennesima bugia e sotterfugio del sig Corvino che ad inizio stagione aveva detto che Badelj avrebbe rinnovato e che c’era tempo per parlarne sapendo già di mentire…
    Ma siccome non sapeva che pesci prendere in quel ruolo ha preferito rimanere con uno scaduto! Ma la vera vergogna sono i tifosi che non hanno fischiato questo giocatore che tramite il procuratore sono anni che voleva andare via, non ha rinnovato e se ne andrà a zero come Neto o Montolivo ma a differenza di questi a questo mezzo giocatore è stato permesso di tutto!
    Per me sarebbe stato in tribuna!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco Chianti - 3 anni fa

    Ma come! Nonostante il progetto va via? Dovrebbe essere onorato di poter essere un dipendente dei fratellini e invece….. Che ingrato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy