B. Ferrara scrive: “Babacar e Simeone, una maglia per due”

Babacar e Simeone, i due attaccanti viola si sfidano per il ruolo di centravanti della Fiorentina…

di Redazione VN

Scatta, lotta, lo vedi lì, corre laggiù, prende calci, spallate, conquista palloni, perde palloni, vede poco la porta, cerca la porta, ci prova, tira, mannaggia. Povero Cholito, quello con la garra. E oltre quella per ora poco. Quattro gol, in quattordici partite da titolare. Neanche malissimo, per questa Fiorentina. Solo che a Roma, e non solo a Roma, è sembrato perso, solo, in lotta soprattutto con se stesso. Inevitabile chiedersi cosa stia pensando Pioli, al di là delle frasi di circostanza che di solito abitano in sala stampa. Perché a Giovanni Simeone non si può imputare nulla. L’impegno c’è, i movimenti più o meno ci sono. La precisione insomma, ma si sapeva che il ragazzo non era ancora un killer da area di rigore. Lui è uno di quelli che deve crescere (…).

L’articolo integrale di Benedetto Ferrara all’interno di Repubblica in edicola oggi

Violanews consiglia

“Ieri all’Olimpico successo qualcosa di poco limpido, la Lazio deve farsi sentire”

Salica: “Questo è il percorso giusto, Chiesa pietra miliare. Il rigore contro la Lazio…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy