Attenti a quei due: Saponara ed Agudelo rimpianti in agguato

Contro lo Spezia i viola si troveranno di fronte i due ex rigenerati da Italiano

di Redazione VN
Agudelo

Come riportato da Repubblica, contro lo Spezia i viola si troveranno di fronte due ex che stanno facendo davvero bene. Parliamo di Agudelo e Saponara, due centrocampisti offensivi che con la maglia della Fiorentina hanno giocato poco faticando a trovare una precisa collocazione tattica. Nella compagine di Italiano sono però rinati diventando due interpreti importanti del suo spartito. Entrambi hanno trovato continuità e prestazioni sempre più convincenti. E quindi ecco che la sfida contro i bianconeri sarà ancora più complicata, dal momento che le motivazioni di rivalsa nel calcio giocano da sempre un ruolo primario. E non ci sono solo loro due come ex della partita. Infatti c’è anche Daniel Niccolini, attuale vice di Italiano, a Firenze quando la società si chiamava Florentia Viola. Figlio tra l’altro di Maurizio, che lavora da anni nel settore giovanile della Fiorentina.

Bocci: “Fiorentina in lotta per la salvezza con il settimo monte ingaggi. Occhio allo Spezia” 

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)
3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 6 giorni fa

    Rimpianti è una parola grossa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. folder - 6 giorni fa

    O’ ora un è che si parla di Crujiff e di Di Stefano eh?Saranno due buoni giocatori ma:
    1)Saponara ,dopo la prima parte di carriera ad Empoli ,dove è andato ha sempre fallito.
    2)Agudelo:preso,secondo Pradé per essere un altro Pizzarro(e questo certifica la “competenza” del nostro DS visto che ha sempre giocato trequartista/seconda punta e anche Italiano lo schiera in quel ruolo)qualcuno dovrebbe dirmi dove avrebbe potuto giocare visto che si gioca con il 352 e il nostro è tutto fuorchè una mezz’ala.Che facevi;levavi Ribery per far giocare Agudelo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. purplerain - 6 giorni fa

    L’Agudelo “ammirato” l’anno scorso penso fosse molto diverso e meno maturo dell’Agudelo titolare o quasi di una squadra neopromossa come lo Spezia, per dire che da noi era chiuso da gente un attimo più quotata,nello Spezia ha scalato pian piano le gerarchie.
    Discorso diverso per Saponara, lui secondo me era utilissimo specialmente in questo periodo con Frank fuori e per far rifiatare qualcuno a centrocampo, tra l’altro quando chiamato in causa non ha mai mal figurato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy