Antognoni si racconta. Dalla paura dello scontro con Martina, allo scippo del terzo scudetto

Antognoni si racconta. Dalla paura dello scontro con Martina, allo scippo del terzo scudetto

Le parole del dirigente viola

di Redazione VN
Giancarlo-Antognoni

Nell’inserto oggi in edicola con il Corriere dello Sport-Stadio, che celebra oggi 75 anni, troviamo le parole di Giancarlo Antognoni. L’ex numero 10 e attuale dirigente viola ha ripercorso le fasi più importanti della sua carriera attraverso gli articoli del quotidiano. Ecco alcuni suoi estratti

Il rapporto con Rialti

Ha sempre sostenuto, me e la Fiorentina, anche a costo di qualche frustata. Non mi ha mai perdonato l’avergli nascosto che sarei andato a finire la mia carriera a Losanna. Quando sono passato di là dalla scrivania è sempre stato un passo avanti, sapeva ogni movimento di mercato prima ancora che io riuscissi a nasconderlo

La Paura

Sono stati i quotidiani e le immagini televisive a raccontarmi gli attimi di paura figli dello scontro con Silvano Martina. Non ricordavo niente. Al mio fianco c’era mia moglie, fu lei a dettagliarmi tutto. Solo dai titoli dei giornali, “Antogoni strappato alla morte“, ho compreso il dramma vissuto in quel quarto d’ora maledetto

Il terzo Scudetto:

Stadio ha raccontato da sempre i trionfi della Fiorentina. Lo ha fatto anche nella cavalcata emozionante nell’anno del terzo scudetto che ci scipparono a Cagliari col gol annullato a Graziani e il rigore inesistente fischiato a Catanzaro alla Juventus

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mario - 2 mesi fa

    Di scudetti alla juve ne andrebbero tolti MOLTI più di 2. Le statistiche ufficiali del calcio italiano degli ultimi 70 anni non sono frutto di risultati sportivi, ma di ben altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 2 mesi fa

      38 scudetti rubati sul campo. Diamoglieli tutti

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy