A. Della Valle passa la palla ai dirigenti: a loro il compito di costruire una Fiorentina più forte

A. Della Valle passa la palla ai dirigenti: a loro il compito di costruire una Fiorentina più forte

I mesi del mercato saranno cruciali per confermare le intenzioni su carta di Andrea Della Valle

di Redazione VN

La Nazione torna sulle dichiarazioni rilasciate da Andrea Della Valle sabato pomeriggio dopo la sconfitta contro il Sassuolo. I prossimi mesi, quelli del mercato, saranno cruciali per confermare le intenzioni su carta. I dirigenti sono stati chiamati in causa proprio dal patron. A prescindere da come finirà la stagione, servirà alzare l’asticella. Corvino ha spiegato che l’intenzione della Fiorentina è quella di aumentare il monte ingaggi, ben sapendo che che questo comporterebbe un aumento del budget. Già stabilite alcune operazioni come il riscatto di Saponara (obbligato) e Sportiello (auspicabile), ben sapendo – si legge – che arriveranno offerte per Chiesa e Veretout. Tutto da decifrare il futuro di Badelj.

 

vnconsiglia1-e1510555251366

A. Della Valle: “Dopo Astori niente sarà come prima, ma vogliamo costruire Fiorentina sempre da EL”

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. unial5_746 - 2 anni fa

    Quindi? Non cambia nulla! Squadra da media classifica, poche spese, tanti incassi, e una gran voglia di “rosso fisso”. Ecco perchè rimane CorVino!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. woyzeck - 2 anni fa

    Con la conferma di Corvino il rilancino per i gonzi è servito…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. danugo_223 - 2 anni fa

    Se non aumenti il tetto ingaggi e spendi i soldi in modo migliore, continueremo a fare campionati da comparse come questo è quello dello scorso anno, dell ottavo al decimo posto la migliore previsione. Facciamonece una ragione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. 1926 - 2 anni fa

    I discorsi li porta via il vento, i quadrini, i buchi di bilancio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy