Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Repubblica

Biraghi: “Vlahovic top, ce lo teniamo. Non dimentico chi mi critica. L’Europa…”

GERMOGLI PH: 24 OTTOBRE 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS CAGLIARI NELLA FOTO ESULTANZA GOL RIGORE BIRAGHI

Biraghi racconta le pieghe della stagione viola. Da Italiano a Vlahovic, il capitano non dimentica le critiche ricevute in passato

Redazione VN

Alla vigilia di Juventus-Fiorentina, su Repubblica troviamo una lunga intervista al capitano viola, Cristiano Biraghi, che affronta molti temi riguardanti il match di domani e non solo. A partire dalle accuse che Firenze ha trasformato in applausi negli ultimi mesi, il n° 3 non dimentica: "Non cambio idea adesso perché la gente ha cambiato il giudizio su di me. Forse mi hanno capito di più, forse è anche merito di questa fascia e la curva mi ha omaggiato con un coro e mi fa molto piacere". Biraghi sottolinea come Firenze non sia facile da vivere quando un giocatore viene preso di mira, ma ha imparato a gestire questo tipo di pressioni e a non prendersela.

La discussione si sposta su Juventus-Fiorentina e sull'importanza di questa gara per Firenze: "Da quando ci sono io è la prima volta che ci troviamo davanti a loro e non sarebbe male rimanerci" scherza Biraghi, che non nasconde le difficoltà dello Stadium e teme che, nonostante l'addio di Ronaldo, i bianconeri vogliano dimenticare il 3-0 di un anno fa. Ma allo stesso tempo non ha paura, perché con Italiano qualcosa è cambiato: "E' molto preparato, in poco tempo ha dato un'idea di gioco ben precisa e si vede la sua mano". E' ancora presto però per parlare di Europa, obiettivo che viene visto come un sogno e non un chiodo fisso: "Perché se poi non ci andiamo nessuno deve parlare di stagione fallimentare".

Biraghi esalta anche la crescita di Dusan Vlahovic - dice - è sul livello di Haaland e Lewandowski. "Lo abbiamo e lo vogliamo tenere, chi non ce l'ha lo vorrebbe prendere: è normale, visto il suo talento. Finché indossa questa maglia, darà tutto per la Fiorentina, il resto sono situazioni che valuterà insieme alla società". E sul rigore contro il Cagliari, zero equivoci: "Ci facciamo grandi risate quando leggiamo tutto questo" e racconta come - in sintonia - contro i sardi sia andato lui sul dischetto visto che è il secondo tiratore. Domenica scorsa invece, il serbo si era già preso il pallone e "non c’era bisogno di chiederglielo".

 FLORENCE, ITALY - OCTOBER 31: Cristiano Biraghi of ACF Fiorentina greets fans after during the Serie A match between ACF Fiorentina and Spezia Calcio at Stadio Artemio Franchi on October 31, 2021 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
tutte le notizie di