UFFICIALE, Rasmussen in viola, Diks a Empoli. La durata del prestito dell’olandese…

UFFICIALE, Rasmussen in viola, Diks a Empoli. La durata del prestito dell’olandese…

Formalizzata l’intesa tra la Fiorentina e l’Empoli. Il difensore danese resterà ad Empoli fino al termine della stagione

di Redazione VN

Arriva anche l’ufficialità a certificare il passaggio in viola di Jacob Rasmussen e quello in azzurro di Kevin Diks. Questo il comunicato diramato dalla Fiorentina:

ACF Fiorentina comunica di aver acquisito, a titolo definitivo, i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Jacob Vandso Rasmussen dall’Empoli FC. Rasmussen, nato a Odense il 28 Maggio 1997 vanta 9 presenze con la Danimarca U-21. Il calciatore resterà in prestito all’Empoli fino al 30 giugno 2019.

Contestualmente la Fiorentina cede, a titolo temporaneo, da adesso fino al 30 giugno 2020, il calciatore Kevin Diks all’Empoli FC.

CLICCA QUI PER LA SCHEDA DI RASMUSSEN

Violanews consiglia

LIVE! Ultimo giorno di mercato viola: Eysseric in Francia, Thereau al Cagliari. E Diks…

Calciomercato invernale – Tutte le operazioni concluse dalle squadre di Serie A

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 5 mesi fa

    Con il Genoa non mi è piaciuto ma è giovane e se è stato preso non è certamente una brutta prestazione che può indicarne il valore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ammazzalavecchiacolgas - 5 mesi fa

      Se c’è un ruolo nel quale Corvino toppa raramente è proprio il difensore centrale-stopper. Già il regista difensivo è un altro paio di maniche, purtroppo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. martino - 5 mesi fa

        E infatti come non citare Felipe dal Belo, pagato 9 milioni che vomitava nell’intervallo per lo stress. Oppure Mazuch. Oppure Enrique David Mateo, che secondo nonnoconno sarebbe arrivato in nazionale maggiore brasiliana…ahahaah

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ammazzalavecchiacolgas - 5 mesi fa

          Robetta. Felipe fu l’unica vera cantonata, buono per la difesa a tre ma assolutamente deleterio a quattro, che allora era il dogma di Prandelli. Ma quando Corvino ha il chiodo fisso se può lo prende anche a costo di rovinare l’intera sessione acquisti. Con Felipe andò male, con Muriel bene, almeno per il momento.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy