Tramezzani: “Castrovilli mi ricorda Nicola Berti. La cosa che più mi ha colpito…”

Tramezzani: “Castrovilli mi ricorda Nicola Berti. La cosa che più mi ha colpito…”

Il parere dell’allenatore

di Redazione VN

L’allenatore Paolo Tramezzani ha parlato a Radio Bruno Toscana: “La Fiorentina è una buonissima squadra, sta crescendo e migliorando di partita in partita. A San Siro ha tirato fuori tutte le difficoltà del Milan. Castrovilli? Sorprendente, mi ricorda il Nicola Berti dei primi anni all’Inter. Non lo conoscevo bene, ha avuto un impatto importante. La cosa che mi ha colpito di più è l’intelligenza tattica, sa stare in campo e leggere le situazioni. Sottil? Sono convinto che anche giocando poco possa migliorare facendo parte di un progetto importante come quello viola. Ma credo che Montella possa più avanti giocare anche con un attaccante in più e che possa essere lui”.

Violanews consiglia

Rinnovo Castrovilli, ormai ci siamo: ecco quando potrebbe arrivare la firma

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dallapadella - 2 mesi fa

    Il paragone è quasi un’offesa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bobby Caponata - 2 mesi fa

    Nicola Berti? Ma che ci fumi Tramezzani..?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ammazzalavecchiacolgas - 2 mesi fa

    Dal punto di vista dell’intelligenza tattica direi che ci siamo, anche Berti era ben provvisto. Però lui aveva, nonostante le lunghe leve, uno scatto esplosivo, bruciante che il nostro non possiede se non in misura molto minore. Castrovilli si fa preferire senza dubbio per le doti tecniche in fase di costruzione e rifinitura, palleggio e dribbling. E non ha ancora raggiunto la piena maturazione. A me sembra più simile a un Kedhira dinamico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. sempreforzaviola - 2 mesi fa

    A me ricorderebbe più Aquilani, ma è ancora più tecnico e infinitamente più dinamico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Fosterdato - 2 mesi fa

    Mah, secondo me con Berti non c’entra nulla…Castrovilli ha tutti e due i piedi educati, Berti per dirla alla Agroppi aveva due ferri da stiro… aveva corsa e potenza, forse più di Gaetano,ma quest’ultimo mi sembra un calciatore completo e con più classe

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy