Tra la certezza Eysseric e la suggestione Mirallas: chi gioca a Genova nel tridente?

Tra la certezza Eysseric e la suggestione Mirallas: chi gioca a Genova nel tridente?

Regna il dubbio per completare il tridente offensivo in vista della partita d’esordio contro la Sampdoria

di Redazione VN

Per il tridente delle aspettative servirà tempo, ovvero che Marko Pjaca entri in piena forma dopo il ritardo dovuto alle vacanze posteriori al Mondiale, concluso con la medaglia d’argento e una comparsa anche nell’atto finale contro la Francia. Per l’esordio a ‘Marassi’ contro la Sampdoria, dunque, Stefano Pioli dovrà vagliare le alternative, quelle che ha testato durante tutto l’arco del precampionato. Eccezion fatta per Kevin Mirallas, sbarcato in Toscana pochi giorni prima dello scampolo di partita in amichevole a Gelsenkirchen.

E quindi, insieme a Federico Chiesa e Giovanni Simeone, l’indiziato sembra Valentin Eysseric, “la certezza” con la valigia in mano. Varie pretendenti transalpine sono sulle sue tracce, in attesa che la società viola affievolisca le pretese. Ha disputato la preparazione integrale – senza brillare, sia chiaro – ma, se Mirallas incappasse in una settimana positiva, il francese potrebbe veder vacillare una delle poche occasioni per mostrarsi come protagonista in questa seconda annata di progetto. Lotta aperta, con il belga indietro nelle quotazioni. Pronte, però, a salire velocemente.

 

Violanews consiglia

Sottil, la permanenza non è scontata: Pioli lo valuta, ma negli ultimi giorni…

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. folder - 1 anno fa

    Ma Montiel gli fa proprio schifo eh?(A Pioli intendo)!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Franco - 1 anno fa

    Eysseric sulla sinistra è come giocare in 10, meglio Mirallas o Sottil o mettere Gerson sulla sinistra, contro lo SShlke04 sulla sinistra non c’era nessuno e Eysseric sempre fuori ruolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. andrea_fi - 1 anno fa

    Mirallas? Perchè a Gelsenkirchen ha giocato anche Mirallas?
    Spero non sia quello di Gelsenkirchen perchè non ha toccato palla. È rientrato negli spogliatoi e non ha fatto nemmeno la doccia. È sempre stato fermo in campo.
    Ma avrà voglia di correre e sudare a Firenze? Io ho qualche dubbio.
    In serie A c’è bisogno di giocatori che corrono in continuazione.
    Attacco difesa e ancora attacco.
    Ma non è meglio lasciare crescere i ragazzi invece di far giocare i fine carriera?
    Almeno i ragazzi corrono e danno l’anima.
    Mi è bastato vederlo in campo 10 minuti per capire perché i tifosi dell’Everton erano felicissimi della sua cessione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Unsenepoppiu - 1 anno fa

    Si Eysseric e’ una certezza negativa , percio’meglio provare l’incognita Mirallas

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. france - 1 anno fa

    Piccola aggiunta:
    e non avrei dubbi sul fatto di portare Sottil in panchina.
    A buon intenditor…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. BaggioBati - 1 anno fa

    Siamo messi di nulla…. Bene la difesa….e sorvoliamo sul centrocampo senno mi metto a piangere!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. france - 1 anno fa

    Non c’è dubbio che la soluzione Eysseric sia la più conservativa e forse dal punto di vista di Pioli anche la più logica.
    Io però per quello che ho visto in Germania,farei giocare Mirallas.
    Con Dabo Benassi e Norgaard a centrocampo
    Mirallas in questo mmomento insieme a Chiesa e Simeone è il giusto compromesso fra peso in attacco,talento e stato di forma.Almeno inizialmente e sempre e rigorosamente IMHO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy