SPECIALE VN: Scudetto, Fiorentina come Samp e Verona? Parola agli ex…

SPECIALE VN: Scudetto, Fiorentina come Samp e Verona? Parola agli ex…

Fiorentina da scudetto? Violanews.com lo ha chiesto ad alcuni campioni del passato che hanno vinto lo Scudetto senza essere favoriti

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_

La Fiorentina può davvero lottare per lo scudetto? Non è dato saperlo. Tuttavia si può provare a capirlo grazie a chi ha realizzato un’impresa e ha vinto il tricolore pur non partendo favorito ai nastri di partenza. E’ quello che è successo al Verona nella stagione 1984-85 e, anche se in misura minore, alla Sampdoria 1990-91. Violanews.com ha contattato in esclusiva alcuni ex giocatori che hanno tratto somiglianze e differenze tecniche e ambientali tra le loro squadre e la Fiorentina di Paulo Sousa.

 

Luigi Sacchetti (anche ex Viola): “Le premesse sono uguali, sta andando in scena un campionato senza una squadra predominante sulle altre. Da quello che vedo mi sembra che Sousa abbia creato un gruppo di ragazzi che stanno bene insieme e questo è fondamentale. Qualche campione c’è, molti sono ottimi giocatori ma qualcuno può spuntarla sulla lunga distanza.  Mi auguro che si possa ripetere ciò che è successo a noi”.

Pietro Fanna: “Non vedo molti punti in comune tra quel Verona e la Fiorentina. I viola sono una società di medio alta classifica e con una grande città alle spalle. Fa piacere che a distanza di anni ci sia interesse nel ricordarci ma il paragone è azzardato. Sono contento che i viola vadano bene, il campionato così facendo sta suscitando più interesse del solito. I Viola, al di là del primato, sono in alto da diverse stagioni. Adesso stanno dando un bel segnale a tutto il movimento calcistico italiano. Da qui in avanti non devono fare calcoli e tabelle ma ragionare partita dopo partita e divertire divertendosi”.

Roberto Tricella: “E’ difficile dire se i viola possano vincere lo Scudetto, è prematuro fare un pronostico perché sono passate poche partite. La Fiorentina già lo scorso anno giocava bene e ha ottenuto ottimi risultati quindi può riconfermarsi. Non so dove possano arrivare realmente perché non vedo il giocatore che sia in grado di fare la differenza come da noi la facevano Briegel e Elkjær.

 

Ex giocatori della Sampdoria 1990-91:

Giuseppe Dossena: “Ci sono delle affinità tra noi, la squadra viola in passato è stata penalizzata dalla seconda parte della stagione per via dei numerosi impegni nelle coppe. L’entusiasmo che vedo però è quello giusto e nella squadra c’è una buona dose di talento. Spero che possano reggere ancora, serve un vento nuovo che rompa l’egemonia della Juventus e delle solite.

Moreno Mannini: “C’è una squadra con pochi italiani a Firenze, per il resto ci sono molte somiglianze tra noi e loro. Ho visto i viola trionfare contro l’Inter, è una squadra che mi ha entusiasmato e che gioca molto bene. Mi ha convinto Borja Valero, giocatore straordinario che agisce in un ottimo tessuto. La Fiorentina è una squadra che si diverte e che fa divertire, però non so se potranno vincere lo Scudetto. Sicuramente potranno essere competitivi e le prime valutazioni andranno fatte alla fine del girone d’andata.

Luca Pellegrini: “I segni premonitori che ci sono ora sono simili a quelli che vedevamo noi: attualmente in Serie A non c’è una squadra che sia di gran lunga favorita sulle altre. Il campionato è livellato, anche nel nostro caso ci trovammo solo l’Inter come avversaria fino alla fine. Credo che vincere aiuti a vincere e soprattutto ad autoconvincere i giocatori che ce la possono fare. Questa è la chiave di volta per provare a spuntarla, la rosa della Fiorentina non è seconda a nessuno come collettivo e come individualità. Inoltre, come Boskov nella nostra Samp, hanno un allenatore come Sousa che ha vinto e questo aiuta perché sa come tenere la tensione alta. A Firenze, trovando un piccolo vantaggio, c’è una sola squadra mentre da noi c’era pure il Genoa che attirava le attenzioni mediatiche e ci complicava la strada”.

 

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Aristoteles - 5 anni fa

    Basta prima voi della stampa vi levate la parola scudetto dalla bocca e più possibilità di vincerlo ci sono,smettetela scrivete di altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. odio guidolin - 5 anni fa

    Se c’era una possibilita’ su 100 milioni di vincere lo scudetto con questo articolo portasfiga l’abbiamo scacciata definitivamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fabrizio - 5 anni fa

    A me sembra che questi 18 punti in 7 partite ci hanno dato alla testa. La strada per lo scudetto passa da una lunga stagione in cui solo chi ha una rosa ampia e giocatori di prima fascia può rimanere ad alti livelli. Prima o poi la Fiorentina si sgonfierà. Io spero tanto che si arrivi terzi piuttosto. Sarebbe un risultato mai raggiunto nell’era della Valle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tato - 5 anni fa

    Brigel e Elkjaer facevano la differenza?. In altre squadre c’erano Passarella, Platini, Falcao, Maradona.
    La differenza la fece un gruppo che aveva la tranqullita’ di una piazza poco esigente piu’ dei singoli giocatori che disputarono un’ ottima stagione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Babbo Viola - 5 anni fa

    Quanti di noi hanno letto l’articolo con una mano appoggiata sulla zip?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tato - 5 anni fa

    Pazienza gente, alla fine vedremo dove saremo arrivati. Si vince e siamo da scudetto, si perde e siamo scarsi. Il calcio e’ molto bla bla bla. Ma una volta ogni tanto ci puo’ essere una sorpresa come gli Europei del 2004 vinti dai Greci?.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bottegaio - 5 anni fa

    Per me quota scudetto è minore di 80 punti e quota UEFA è maggiore di 60 punti….con 90 punti ancora in palio è in lotta per un posto champions league pure il Bologna..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iacopo - 5 anni fa

      93 punti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bottegaio - 5 anni fa

        Ok 😀 Chiedo venia…93 punti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. rudy - 5 anni fa

    E se quest’anno di scudetti se ne vincesse due, uomini e donne ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Mario Gomez - 5 anni fa

    madonna redazione, va bene l’articolo, ma la foto di questi omini nudi di continuo in prima pagina è un problema… vediamo di risolvere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. i'giannelli - 5 anni fa

    e’ come dice tricella e come vi sto dicendo io…non so dove possano arrivare realmente i viola perché non vedo il giocatore che sia in grado di fare la differenza come da noi la facevano Briegel e Elkjær…i campioni in grado di farti vincere gli scudetti ce li hanno a grandi linee roma juve napoli…la stessa inter ha il solo icardi di quel livello…per spiegarmi meglio vi faccio degli esempi…morata higuain insigne dzeko, pjanic…dell’inter ci metto dentro anche ljaic piu’ di jovetic…ce lo avessimo noi ljaic, quello e’ uno che segna…jovetic e’ spesso rotto invece…c’hai mai pensato se avessimo anche uno come defrel…poi roma e juve nel complesso hanno quasi tutti grandi giocatori da scudetto…alla juve potrebbe diventare un uomo scudetto anche cuadrado se diventa un vincente per quanto riguarda efficacia e concretezza…alla juve ti insegnano queste cose, ti insegnano ad essere un vincente…le parole di allegri su cuadrado a tanti hanno fatto sorridere, mentre io ci ho letto tutta la concretezza e la mentalita’ vincente della juve…il cuadrado visto a firenze aveva grandi potenzialita’ ma spesso inespresse, nonostante abbia fatto buone cose…un giocatore che gioca dieci anni nella fiorentina ed uno che ne gioca dieci alla juve pur avendo quel talento li’, cioe’ le potenzialita’ sono quelle, sara’ un giocatore diverso dall’approccio, alla lettura della partita a tutto il resto…sousa puo’ insegnare queste cose, come anche montella…ma montella nella juve non ci ha giocato, anche se ha avuto capello, potrebbe essere questa una differenza fra i due allenatori…ma anche se c’e’ sousa, che poi andra’ visto nei momenti difficili, non puo’ trasformarti un ilicic in un morata….il primo fa belle partite e segna piu’ che altro su rigore, l’altro confeziona assist vincenti e segna tanto ed in tutti i modi…la differenza che poi c’e’ tra chi vince e chi sta a guardare gli altri vincere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. tommasopapin_880 - 5 anni fa

    Smettetela cacchio. Fate andare via la voglia prima che si stia lottando per qualcosa per davvero. Dura trovare tematiche di una palla che rotola eh?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. iacopo - 5 anni fa

    e basta!!! qui invece di far tenere i piedi per terra alla piazza fomentate speranze che sono dir poco premature, sono passate 7 giornate!!! una buona prova saranno già le prossime due, se si perde poi non è che scrivete che il mercato è stato deludente e si ricomincia come questa estate??!! equilibrio CA..O

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. bred - 5 anni fa

    e basta con questa storia della scudetto! siamo a ottobre e c’è da arrivare a maggio! oltre a portare sfiga, conoscendovi sareste capaci di rizzare delle polemiche assurde se s’arrivasse sesti come è possibile che succeda. godiamoci questo primo posto per due settimane e abbozziamola con questi discorsi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Bottegaio - 5 anni fa

    Vialli con le cagi bianche da umarell non si può vedere 😀

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. m.tognozz_146 - 5 anni fa

    VIolaNews, equilibrio per favore, equilibrio, Basta di chiedere a ognuno che passa di lì se possiamo vincere lo scudetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Falco - 5 anni fa

    Ma che l’abbozzate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy