SONDAGGIO – Come giudicate le parole di Diego Della Valle? Prevalenza dei contrari

Il vostro parere sulle parole di Diego Della Valle a La Nazione

di Redazione VN
Caricamento sondaggio...
16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Franc - 2 anni fa

    E’incredibile che ci sia ancora chi sostiene questi “Signori”.
    Contro questa proprietà va fatta una vera e propria “guerra” civile e goliardica, ma senza nessuna remora, senza quartiere.
    Devono essere cacciati da Firenze per non tornarci mai più.
    Stanno dando uno spettacolo indegno.
    Non hanno mai capito Firenze e la Fiorentina ed è evidente che non gli frega niente.
    Mai visto persone così superbe e permalose che di fronte al loro triste fallimento non hanno neppure la capacità di chiedere scusa.
    L’anno prossimo 0 abbonamenti!!!!!!
    Forza viola sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. carlo - 2 anni fa

    Tifosi ? no barzelletta italiana.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-3531999 - 2 anni fa

    Antonio da papiano vai a casa a ricaricare le batterie… gente come te meglio a casa!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lor29 - 2 anni fa

    Le parole di un uomo “disperato” (così per dire, perché è evidente che realmente non gliene frega niente) che sta cercando di scaricare sugli altri le colpe che evidentemente sono solo sue e di suo fratello. Totalmente fuori dal mondo, dal basso del suo fallimento calcistico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabio1926 - 2 anni fa

    Ha pienamente ragione su tutto. Se vanno via e ci vendono al primo Zamparini che passa è ciò che ci meritiamo. È stato creato un clima di assurda contestazione già prima della morte di Astori che pian piano ha preso il sopravvento fino a pregiudicare anche la squadra. Vorrei che la maggioranza dei tifosi fiorentini fossero persone passionali ma anche responsabili, ma così non è. La maggioranza sono fatti di quella pasta che schernirono pesantemente la squadra dopo la semifinale UEFA col Siviglia. Altre tifoserie avrebbero osannato una squadra arrivata così in alto. Noi no. Siamo solo dei tifosi sciocchi in cerca di protagonismo personale e per questo protagonismo calpestiamo tutto.
    Probabilmente i Della Valle se ne andranno e con loro anche il calcio che conta a Firenze. Grazie a chi ha voluto tutto questo, in primis certi “personaggi” che calcano quotidianamente i media e le radio. Personaggi mediocri che invece di responsabilizzare una tifoseria hanno sempre buttato benzina sul fuoco.
    A Firenze siamo proprio dei bischeri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lor29 - 2 anni fa

      Sì è vero, siamo dei bischeri. Lei ne è l’esempio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabio1926 - 2 anni fa

        Lei no. Il problema è la mancanza di umiltà, questo il problema.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Gasgas - 2 anni fa

          L’umiltà, mica tanto conosciuta dai tuoi idoli marchigiani…
          Ti capisco, strinato dagli arcobaleni viola…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. kk53 - 2 anni fa

      Scusa ma non capisco,ci spieghi le parole” se se ne andranno con loro partirà il
      calcio che conta”quale calcio,quello che abbiamo visto fino adesso non credo pro
      prio è una sofferenza continua,mi dicessi le partite che abbiamo visto tra CL e
      EL capirei,ma quì nemmeno la più brutta controfigura si è vista,manca il cuore a
      questa proprietà e sopratutto manca la stima per Firenze ed i Fiorentini,certo lo dissero in tempi non sospetti siamo i “clienti”ma non Bischeri come hai detto
      tu io non mi ci sento,non ho mai fomentato niente vedo e decido con la mia testa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Axel - 2 anni fa

      Effettivamente prima dei DV il calcio a Firenze non esisteva. Con i DV abbiamo vinto i due scudetti, abbiamo fatto una finale di coppa campioni, abbiamo vinto una coppa delle coppe, abbiamo fatto una finale in coppa delle coppe, abbiamo fatto una finale in coppa uefa, abbiamo vinto svariate coppe italia. Se andassero via i DV non potremo mai più sperare di aumentare il nostro palmares.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gioca7_5567849 - 2 anni fa

        Dicevano così anche i tifosi del Vicenza e del Bologna che di scudetti ne anno vinti…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Antonio da Papiano - 2 anni fa

    Sommando le % tra quelli che “sono in disaccordo” e quelli che “ora sono contro” siamo al 57% contro il 43%. Pur essendo maggioranza la % dei tifosi contro questa proprietà mi sembra evidente che NON si è ancora capito perchè mi sarei aspettato una maggioranza schiacciante contro questa proprietà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Axel - 2 anni fa

      Quelli favorevoli o sono i tifosi di tribuna o sono quelli a cui frega relativamente della viola. Quando il tifo organizzato ha scioperato per 45 minuti questi tifosi pro DV non si sentivano cantare. Dove erano? Erano a lamentarsi perché chi protestava non cantava. Gli altri devono sostenere, loro hanno paura di sforzare le corde vocali…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. AnDif - 2 anni fa

        Sai magari c’è anche da lavorare e c’è chi ha anche una famiglia. probabilmente chi ha tanto tempo da dedicare a una protesta per il calcio che comunque è cosa poco seria, probabilmente ha tanto tempo a disposizione ed evidentemente benestante.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Wall - 2 anni fa

    Beh anche basta… Sullo stadio parole inaccettabili, una presa di culo assurda, cioè il Comune ha fatto tutto quello che poteva ma lo stadio doveva essere di proprietà dello società quindi i soldini per farlo li dovevi tirate fori te Diego!! Chiaro che senza stadio la società non se la prenda nessuno ma ancora piu chiaro che a voi non vi frega piu nulla da quel di… Poi ogni tanto ammettere di sbagliare sarebbe piu serio e credibile, cosi proprio sembra un incitamento al mandarvi a fare in….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Filippo - 2 anni fa

    Oh guarda un po’, la minoranza diventa maggioranza

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy