Sentite Romulo: “Wolski un rimpianto, aveva un talento superiore alla media”

Romulo esalta Wolski, col quale ha giocato alla Fiorentina

di Redazione VN

L’ex viola Romulo ha concesso un’intervista a Nicoloschira.com in cui ha parlato della sua carriera, eccone un estratto:

Devo tanto alla Fiorentina, che mi ha portato in Italia. Firenze è una città bellissima, i viola hanno una tifoseria spettacolare e probabilmente stanno soffrendo la pandemia e l’assenza dei tifosi: spero che possano tornare presto in vetta. Un’altra possibilità per me è quella di ritrovare Pantaleo Corvino, che mi portò in Italia, e andare al Lecce. Un rimpianto? Wolski, che si allenava con noi in prima squadra alla Fiorentina. Era davvero un giocatore con un talento superiore alla media e pensavo potesse arrivare in una big: invece ha vissuto gran parte della sua carriera in Polonia (gioca tuttora nel Wisla Plock, ndr). Non ho rimpianti invece sulle mie scelte calcistiche: mi sono trovato bene e ogni club avrà un posto speciale nel mio cuore. Devo invece riflettere bene sul mio prossimo passo.

PIU’ DI UN TERZO PORTIERE, A TORINO RIMPIANGONO ROSATI

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Felipe - 4 settimane fa

    Fin dalla prima volta che lo vidi giocare rimasi anch’io folgorato dai numeri del polacco che denotavano una perfetta padronanza tecnica del pallone…..non ho mai capito perchè, con tutto quel talento, non sia riuscito a sfondare e stia concludendo la sua carriera nel più completo anonimato…..dalle stelle (intraviste) alle stalle……forse non ha retto caratterialmente la pressione….strano perchè sembrava così sicuro di sè……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lore1697 - 4 settimane fa

    Wolski resta un mistero, spero che Montiel non faccia la stessa fine…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lallero - 4 settimane fa

    Lo pensavo anch’io, la testa conta tanto….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy