Scusate il ritardo: Callejon, il 2021 per conquistare la Fiorentina

Callejon, inizio di stagione in salita con la Fiorentina: nel 2021 proverà a conquistare tutti

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_
Callejon

Chi ha negli occhi lo sprint, l’attacco in profondità e i gol prema il tasto reset. Per adesso Josè Maria Callejon a Firenze ha fatto vedere davvero poco. Un gol al Padova in coppa Italia, un paio di occasioni create contro il Genoa e poco altro. Inevitabilmente nel 2021 toccherà a lui riscattarsi e tornare quel giocatore che per sette anni ha strabiliato Napoli. All’origine delle sue difficoltà però ci sono due fattori. Come la condizione fisica. Arrivato a mercato praticamente chiuso, nonostante fosse svincolato, non ha svolto nemmeno in parte il ritiro prestagionale che già era breve per tutti i calciatori. Si è allenato da solo, poi con Iachini ha iniziato ad aumentare i ritmi per raggiungere il livello dei compagni. Nel momento il cui stava trovando la forma fisica è stato contagiato dal Coronavirus che lo ha costretto all’isolamento.

E poi c’è l’equivoco tattico. Già Iachini lo aveva impiegato come seconda punta nel 3-5-2. Per qualche partita Prandelli è passato al 4-2-3-1 in cui Callejon avrebbe potuto esaltarsi. Ma è durato poco, anche Cesare è tornato all’antico e ha spiegato chiaramente che a tutta fascia l’ex Napoli è penalizzato. Per il momento il suo contributo diventerà determinante a partita in corso, a patto che subentrando riesca ad incidere come ad esempio sta facendo l’ex viola Muriel all’Atalanta. Conta la forma, certo, ma anche l’attitudine mentale e l’accettazione del fatto che anche in meno di un tempo di gioco si può risolvere la partita. Callejon ha scelto Firenze, città che insieme alla famiglia in questi anni aveva già visitato più di una volta. Qui nascerà anche il suo terzo figlio. E sarebbe bello rivedere presto l’esultanza tipica che si dedica a chi sta per arrivare.

Callejon
GERMOGLI PH: 5 OTTOBRE 2020 FIRENZE AEREOPORTO DI PERETOLA AMERIGO VESPUCCI L’ ARRIVO DEL NUOVO GIOCATORE DELLA FIORENTINA JOSE MARIA CALLEJON
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dallapadella - 4 settimane fa

    Lo spero perchè a Napoli ha fatto vedere grandi cose e se recupera la condizione fisica può incidere ancora. Certo, rappresenta l’emblema degli acquisti fatti senza parlare con l’allenatore, come ne abbiamo fatti tanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy