Sconcerti: “Corvino ha chiaramente fallito, se ne renda conto. Non capisco l’autofinanziamento…”

Sconcerti: “Corvino ha chiaramente fallito, se ne renda conto. Non capisco l’autofinanziamento…”

“Contestazioni? Ce n’erano anche negli anni dei quarti posti. Adesso la squadra è modesta…”

di Redazione VN

Mario Sconcerti, firma autorevole del Corriere della Sera, è intervenuto ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno, soffermandosi sulle contestazioni dei tifosi viola.

“La gente può fare quel che crede, ma deve esserci uno scopo. C’erano contestazioni anche negli anni dei quarti posti. Cosa si vuole ottenere? Se vanno via i Della Valle, serve uno che subentra. Se è la cosa giusta? Può darsi. Ma se non si fa l’abbonamento perché lo spettacolo non funziona, si diventa clienti, non più tifosi; i tifosi sostengono a prescindere.

Mi sembra che non conoscendo le cose, prendiamo sul serio quello che diciamo e lo consideriamo notizia. Cosa avrebbero dovuto dire ieri? Non ha senso essere scandalizzati per una notizia che non poteva arrivare… Contestare mi sta bene, ma spiegatemi cosa si vuole ottenere.

La Fiorentina è una squadra modesta, che non riesce a tenere il pallone a metà campo; vanno sulle seconde palle con i lanci lunghi, eppure c’è stato un momento in cui abbiamo giocato molto meglio. A dicembre abbiamo perso in casa col Parma dopo aver battuto il Milan a Milano, poi la sconfitta di Cagliari. Hanno sempre fatto giocare Gerson, è evidente che c’è un problema. Non che non mi piaccia, però non ha mai reso. Ma dietro c’è una quantità di scelte sbagliate che sono state passate dalla proprietà.

Corvino? Non può che essere una storia conclusa. Ha chiaramente fallito, lo deve capire lui stesso… Non sarebbe mica il primo a dare le dimissioni. Capisco poco questa cosa dell’autofinanziamento. Chi li mette questi 16 milioni di debito che ci sono adesso? Vero è che dal 2015 non ci hanno più messo una lira, e qui è entrato in gioco Corvino, per questo molto apprezzato dalla società, ma i risultati tecnici sono scadenti. Nessun presidente tira fuori 100 milioni l’anno. Anzi, solo quello del Qatar. E lì è un capo di Stato…”

Violanews consiglia

Ag. Torregrossa: “Fiorentina? Sta bene al Brescia: nel calcio ci vuole riconoscenza”

Amoruso: “Chiesa, trattenerlo è fantascienza. Alla Fiorentina non può crescere…”

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. woyzeck - 7 mesi fa

    Quello che Sconcerti dice non ha nemmeno senso logico, è incoerente: afferma, nega, riafferma e rinega, si domanda retoricamente e dà risposte assolute, spara giudizi apodittici salvo poi cambiare idea radicalmente in un nano secondo per affermare una tesi esattamente opposta alla precedente, provoca, offende i tifosi dando loro degli stupidi, per poi appoggiarli quando gli fa più comodo… insomma un pensiero senza coerenza, senza nè capo nè coda…. una banderuola sconcertante….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marcodalpaesello - 7 mesi fa

      Purtroppo la capacità o la volontà di comprensione non è da tutti..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. violone - 7 mesi fa

    Cari tifosi, dobbiamo essere contenti che 5 giocatori della FIORENTINA questa sera disputavano le due semifinali della COPPA UEFA: NETO, PICCINI, RONCAGLIA, MARCOS ALONSO e REBIC. Vuol dire che chi li ha presi – a suo tempo – ci ha visto giusto. Il problema è che non li abbiamo trattenuti ed oggi non abbiamo né giocatori né soldi da investire. Aiutatemi a capire. Noi non abbiamo né uno stadio né una squadra. Va benissimo fare l’Atalanta o l’Udinese ma la prima oggi ha una squadra e fra poco uno stadio, la seconda almeno lo stadio. E noi abbiamo pure perso il pubblico. Guardate che un osservatore esterno avrebbe difficoltà a capire. Aiutatemi, vi prego. Forza viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Barsineee - 7 mesi fa

    redazione … ma Le Parisienne ha appena detto che il fondo del Qatar forse vuole un disimpegno dal PSG. Forse che dietro ci sia la Fiorentina? Forse vogliono Firenze dopo che hanno vinto quasi tutto in francia? Secondo me sarebbe un grande colpo … Finalmente un grande padrone che ci porterebbe Neymar, Ibrahimovic, Buffon … che spettacolo. Vedere Buffon e doverlo applaudire … magari poi arriva anche Chiellini oppure De Rossi … tanta roba! Dai che manca poco alla libertà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Barsineee - 7 mesi fa

    Corvino ha chiaramente fallito e i della valle devono dare una risposta a Firenze. SALDI DI FINE STAGIONE!!! FUORI TUTTO. Vendita di tutti i giocatoroni che ci hanno deliziato quest’anno. L’anno prossimo bassa serie B (magari potremmo anche non presentare i documenti per l’iscrizione al campionato … basta non mettere le fideiussioni e via in Lega Pro senza passare dal via!). Un bell’incassone di 200 milioni e via a giocare a Lucca, Prato, Pistoia, Siena (c’è il Siena in lega pro?)!!! FUORI TUTTO – FINE STAGIONE … Venghino siori venghino … LIBERTA LIBERTA LIBERTA …. AHAHAHAH

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bernard - 7 mesi fa

    La Fiorentina ha confermato quest ‘ anno otto degli undici titolari dell ‘ anno scorso , rinunciando anche a cessioni economicamente vantaggiose . Le prime scelte per i treMer titolari da acquistare erano Meret , Pasalic , Pjaca . E’ arrivato solo Pjaca , tra gli osanna della critica e di gran parte dei tifosi . Gerson e Edimilson sembravano dei prospetti interessanti , si pensava che Norgaard sarebbe potuto entrare in prima squadra a campionato in corso , Lafont era ben referenziato . Ebbene , la squadra è stata in corsa per un posto in Europa fino alla sesta del girone di ritorno , poi è progressivamente calata fino a deflagrare clamorosamente . Non parlerei pertanto di squadra modesta , bensì cercherei che si desse una spiegazione di questo crollo impensabile . Per me molto resposabie è stato Pioli , non nuovo a tracolli di questo genere ( Inter docet ) , con l ‘ aggravante delle dichiarazioni assolutamente fuori luogo e destabilizzanti al termine di Fiorentina – Lazio .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bati - 7 mesi fa

      Se non vuoi parlare di squadra modesta è un problema tuo, un problema tuo col calcio ed i suoi significati. Non rendersi conto già un anno fa ( non ora che quasi tutti, tranne te, l’hanno capito), che il DS aveva clamorosamente toppato e strapagato il centravanti, che aveva speso 10 milioni per un centrocampista che al Torino faceva panchina da un anno e mezzo e che centrocampista non è ( Benassi), è gravissimo, come è gravissimo averli confermati anche per il secondo anno, aggiungendo a questa allegra banda di incapaci anche Gerson, Norgaard, Dabo ecc. ecc. Questa Fiorentina si gioca il podio per la formazione più modesta della sua storia in serie A.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bernard - 7 mesi fa

        Simeone l ‘ anno scorso ha realizzato 14 reti senza battere calci di rigore , Benassi 5 reti l ‘ anno scorso , 7 quest ‘ anno . Quanto alle presenze nel Torino , Benassi vanta

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bernard - 7 mesi fa

          32 presenze e 3 reti nella stagione 2015/16 , 28 e 5 reti nel 2016/17 . La panchina è nella tua fantasia !Spiegami piuttosto perchè la Fiorentina è deflagrata , esattamente come l ‘ Inter di Pioli .

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. L'Omino di Ferro - 7 mesi fa

    “Capisco poco questa cosa dell’autofinanziamento. Chi li mette questi 16 milioni di debito che ci sono adesso?”

    Poerannoi … se uno parla così ed in passato ha fatto il dirigente della Cecchi Gori Group c’è da stare poco sereni … un po’ di competenza quando si parla di certe cose non guasterebbe.

    Allora, ripassino. I 16 milioni non sono un “debito” ma una perdita (che è il contrario dell’utile per parlare terra terra ..). Ricavi meno i costi: se viene positivo è un utile, se è negativo è una perdita. I debiti riguardano la gestione finanziaria e non quella economica e non c’entrano un bel niente con i 16 milioni.

    Le perdite, in una gestione societaria, non è detto che debbano essere “ripianate” per forza con un aumento di bilancio, in particolar modo se il patrimonio netto (ovvero i mezzi propri dell’azienda) è particolarmente positivo. Ed è appunto il caso della Fiorentina che aveva chiuso il bilancio 2017 con un patrimonio netto di 104 milioni di euro (erano 68 milioni nel 2016 e poi grazie all’utile 2017 che è stato accantonato sono diventiti 104).

    Non ho letto il bilancio 2018 nel dettaglio, ma presumo che la perdita di 16 milioni sia andata a diminuziuone del patrimonio netto, portandolo a 88 milioni da 104 …

    Per semplificare il tutto, i 16 milioni di perdita del 2018 sono stati coperti con una parte dell’utile di 35 milioni dell’anno precedente. Tutti questi allarmismi per niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. L'Omino di Ferro - 7 mesi fa

      Aumento di capitale … non aumento di bilancio. Pardon.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marcodalpaesello - 7 mesi fa

      Credo intendesse dire, in maniera sarcastica, che con questa modalità non esiste un autofinanziamento vero e proprio perché se
      Non raggiungi risultati sportivi avrai, per vari motivi, delle perdite di capitale che qualcuno dovrà ripianare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fabio - 7 mesi fa

    Finalmente uno che dice come stanno le cose .quello che afferma è la pura realtà.
    pertanto non c’è niente da contestare. l’unica cosa è non fare piu gli abbonamenti finchè non vengono fatte le cose come devono essere fatte nel mondo del calcio,ma attenzione questa Società può ambire al max 4 posto, anche se viene altri imprenditori che investo , poi si accorgono che cmq non puoi andare piu del 4/5 posto , tirano i remi in barca.anche se viene un magnate arabo.Quello di non entrare allo stadio nel primo tempo è come tagliarsi l’u….o per fare dispetto alla moglie.
    saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo999 - 7 mesi fa

      un modo come un altro per difendere a spada tratta i DV , in maniera un pò
      furba…il quarto posto ? Infatti , gli ultimi 3 anni li ho visti…l’anno
      prossimo , purtroppo , il problema non si porrà , perchè lor signori ,
      quelli di Casette D’Ete in combutta con gli altri due , stanno creando
      le condizioni per il disastro perfetto …poi , dopo voglio vedere che
      cosa ci si inventerà…per fortuna che il solito ritornello dei DV che
      ci portano in Europa è stato abbozzato , visto che in Europa si è
      capito benissimo che non ci si tornerà più…a proposito , per curiosità ,
      vai a vedere in qualsiasi altra piazza italiana se i tifosi contestano
      , quando è il caso , oppure no…direi che succede ovunque , pure alla
      juve , il che è tutto dire…noi , invece , che si va benissimo , bisogna
      portare i soldi alla società ( senza i quali la società non andrebbe
      avanti ) ma evitare di contestarli…e va beh…ognuno la vede a modo suo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy