Ripa: “Prandelli unica soluzione possibile. Commisso? Bene per le strutture, ma curi la parte tecnica”

Ripa parla di Prandelli e del lavoro di Commisso che lo ha colpito in positivo ma che secondo lui va integrato

di Redazione VN

L’ex giocatore e team manager viola Roberto Ripa è intervenuto a Radio Sportiva:

Firenze? Vivo qui, c’ho passato una buona parte di vita. Prandelli? Siamo stati insieme alla Fiorentina, è un personaggio straordinario per umanità e capacità di comunicare. Era l’unico profilo per risollevare tutto l’ambiente. Si è presentato bene in conferenza stampa, adesso starà lavorando sui principi di gioco. Credo che ripartirà dal 4-3-3, è il suo sistema di riferimento. Il rischio di rovinare il ricordo c’è, la scelta di ripartire insieme è la scelta più giusta per dare un senso diverso a questa stagione. C’era il rischio di perdere un anno, è stato corretto intervenire. La Fiorentina deve puntare su una squadra che faccia divertire e sappia cambiare assetto a gara iniziata: questo gruppo è competitivo, son d’accordo con Prandelli che non ci si deve accontentare solo della parte sinistra della classifica. Al di là dei numeri, cinque o sei giocatori attaccheranno la metà campo avversaria: ne sono certo conoscendo Cesare. Commisso? Ce ne fossero di presidenti che arrivano, investano e creano entusiasmo come lui. Se posso permettermi un consiglio dico che servono fondamenta tecniche. Sta facendo bene con il Viola Park e poi c’è il tema dello stadio. Sta facendo passi corretti, ma non può rimanere indietro la parte tecnica: strutture e squadra devono crescere di pari passo.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Calandrino - 3 settimane fa

    Mi sto chiedendo perché una persona come Roberto Ripa non sia nell’organico della Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy