Renzi: “Franchi? Dipende dal Consiglio comunale”. E attacca Pessina

Renzi: “Franchi? Dipende dal Consiglio comunale”. E attacca Pessina

Matteo Renzi duro nei confronti del soprintendente Andrea Pessina

di Redazione VN
Renzi

Lo stadio Franchi può essere buttato giù ed essere rifatto. Lo hanno fatto a Wembley e questo dipenderà dal Consiglio comunale di Firenze. Se decide la Sovraintendenza sono migliaia di posti di lavori buttati via“.

Lo ha detto – scrive Italpress – il segretario e senatore di Italia viva, Matteo Renzi, nel corso della kermesse ‘Quelli della Leopolda’ in svolgimento a Firenze.

Il sovraintendente ai Beni culturali – il riferimento ad Andrea Pessina – ha detto che non vuole vedere scempi a Firenze. L’unico scempio è quello di un funzionario che non rispetta la legge. Sullo stadio Franchi non ha più diritto di parola. Non accetto che gente non eletta decida cosa è scempio e cosa no“.

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. SoloLaViola - 2 settimane fa

    Spolliciate spolliciate, poi leggete questo: “In considerazione del costante sviluppo urbano della città e della possibilità che questo possa influenzare il valore “eccezionale” del bene, è stato effettuato uno studio finalizzato alla definizione di una zona di rispetto, chiamata Buffer Zone, nella quale sottoporre a verifica i possibili futuri interventi per Sito UNESCO “Centro Storico di Firenze”. Al momento dell’iscrizione nel 1982 non era prevista infatti alcuna Buffer Zone, mentre dal Memorandum di Vienna (2005) in poi la gestione dell’integrità del profilo urbano è considerata una priorità.

    Nel documento UNESCO WHC. 11/01“Operational Guidelines for the Implementation of the World Heritage Convention” del Novembre 2011, si definisce la Buffer Zone come l’area di rispetto che circonda il Sito UNESCO, sviluppata per fornire un ulteriore livello di tutela. Questa dovrebbe garantire la salvaguardia dell’immediato sfondo, delle principali visuali e di altre caratteristiche strutturali e funzionali del sito. Nelle stesse linee guida si evidenzia come il perimetro della Buffer Zone attorno alla Core Zone debba essere chiaramente identificabile, e nell’area proposte ed attuate normative specifiche per la a protezione di bene.”

    Mi sa che il Renzi e il Nardellino non stanno considerando MOLTI aspetti in questa vicenda (la zona di Campi è appena appena fuori dalla Buffer zone, ecco la mappa http://www.firenzepatrimoniomondiale.it/wp-content/uploads/2015/11/buffer-zone-approvata-a-parigi.pdf)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bob - 2 settimane fa

      Tutta ciccia per il TAR. L’Italia è un paese ingessato incapace di fare scelte intelligenti quando lo devono essere fatte. Civiltà in declino dove non si capisce che si deve fornire alla comunità uno spazio utile e al passo coi tempi e si permette di realizzare una mostruosità come la gigantesca scuola Sottufficiali carabinieri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bottegaio - 2 settimane fa

    Ma che vi ha fatto di male il TAR? Benedetto il TAR che è l’unico strumento che abbiamo per difenderci dagli inetti e i prepotenti dello Stato.
    Mi sa che so più liberale io (e non lo sono!) che tanti presunti e arroganti liberisti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bob - 2 settimane fa

      Caro bottegaio hai ragione ma il TAR in Itala boccia tutto o quasi a prescindere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SoloLaViola - 2 settimane fa

    Ma poi di cosa parla sui posti di lavoro, ce ne sarebbero molti di più a sviluppare un intero quartiere dove ora non c’è niente che a rimodernare uno stadio già esistente! Tramvia, strade rifatte, una nuova uscita autostradale, 37 ettari su cui lavorare per anni a livello cantieristico e che vedrebbero nascere strutture e attività che darebbero molto più lavoro rispetto a un seplice rifacimento!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SoloLaViola - 2 settimane fa

    Ma di cosa sta parlando? Sarà casomai il ministero dei beni culturali a decidere, altrimenti Nardella potrebbe anche dargli l’ok a costruire un grattacielo rosa di 30 piani in mezzo a campo di marte dato che ormai le braghe son calate e si è già piegato più che può!! Ma non si rendono conto questi signori che lo stadio si trova nel centro di Firenze, area considerata Patrimonio mondiale dell’umanità, nella quale un povero cristiano non può nemmeno mettere un’insegna al neon perchè non in linea con il carattere classico degli edifici? E lo stadio (che si trova in zona 1) perchè mai dovrebbe essere esente da questi princìpi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Fosterdato - 2 settimane fa

    Tutte dichiarazioni per raccattare qualche voto in più a 7 giorni dalle elezioni…una banderuola che si gira dove tira il vento… ha visto che la maggioranza dei tifosi è contro Pessina e lui cavalca l’onda. Quando era sindaco non ricordo che avesse così a cuore la questione dello stadio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-2073653 - 2 settimane fa

    Lo spessore di quest’uomo è definito da come si esprime a proposito di Pessina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bob - 2 settimane fa

    Primo ricorso al TAR (che stanno sicuramente già preparando) si blocca tutto. Perché verrà accettato come sempre perché altrimenti i giudici del TAR che fanno? Quindi non vi affannate finisce tutto come l’aeroporto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 2 settimane fa

      Il ricorso al Tar per cosa? È cambiata la legge, vale anche per il Tar. Per annullare una legge va dichiarata incostituzionale oppure ci vuole il parlamento che ne voti un’altra. Comunque Renzi dice delle cose un po’ assurde, da campagna elettorale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bob - 2 settimane fa

        Stai e vedere come va a finire. Il ricordo può essere fatto per tutto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bottegaio - 2 settimane fa

    Questo deve essere l’emendamento che aveva dimenticato a Pontassieve la mattina della votazione variante mercafir un decennio fa.
    Che vuoi, troppi mazzi e lazzi per la testa.
    Scalata PD
    Palazzo Chigi
    Abolizione art. 18
    L’invotabile riforma Boschi (che per modificare un rigo di costituzione la bellezza di 80 pagine sconclusionate) senza un minimo di contrappesi che una riforma del genere impone. con annessa riforma elettorale, bocciatissima dalla corte costituzionale per gravissimi conflitti. In soldoni con una maggioranza che in genere arriva al 30% ti pappavi tutto. A proposito di contrappesi, lo scrivo per la pattuglia acrobatica renziana. Non venite a dire: Ma il senato diventava il senato delle regioni, vi avviso che c’è già e si chiama conferenza Stato-Regioni,ok?
    E come regalino finale il più grande dumping salariale mai concepito a memoria d’uomo. Ci credo che poi si vanta del “lavoro creato”
    Però dai il ragazzo ci sta pure simpatico, si farà grande un giorno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. dal greto dell'Arno - 2 settimane fa

    ecco il bue che da di cornuto all’asino, Renzi che parla di quanto sia ingiusto che certe decisioni siano prese da gente non eletta quando egli stesso fa parte di un governo non eletto è abbastanza aberrante e ipocrita, sta iniziando ad assumere atteggiamenti un po troppo di destra i Bomba. poi per quanto riguarda la migliaia di posti di lavoro , questi ci sarebbero solo con lo stadio nuovo a campi e la cittadella viola che vuole rocco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 settimane fa

      Renzi è il peggio, a me farebbe venire persino voglia di votare Salvini piuttosto, ma ti vorrei rammentare che dal 1948 che esiste la Costituzione, di governi eletti non ce n’è stato uno. In Italia si eleggono i parlamentari, non i ministri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Cinghialino - 2 settimane fa

    Ragionamento perfetto, d’accordo su tutto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 settimane fa

      Mi preoccupo per la tua salute mentale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SoloLaViola - 2 settimane fa

      Perfetto dire che un Sindaco decide cosa si costruisce a Firenze, città il cui centro storico è patrimonio mondiale dell’umanità. Quindi se Nardella decide che per far prevalere l’aspetto economico serve un grattacielo o uno stadio alto 40 metri a forma di astronave a Campo di Marte (che si trova a DUE CHILOMETRI in linea d’aria dal DUOMO, ricordo, ben visibile da piazzale Michelangelo), si va avanti, ignorando del tutto l’impatto estetico e l’aspetto paesaggistico, solo perchè bisogna far guadagnare il privato. Ma stiamo scherzando?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Lore97 - 2 settimane fa

    Si tratta pur sempre di Renzi, ma sulla questione Franchi non si può che dargli ragione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 settimane fa

      Quindi, secondo te, se ci fosse da fare una strada, è bene che si faccia come dice il sindaco eletto dal popolo e non dall’ingegnere comunale che sa come la si costruisce, ma che però non è eletto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. mannuccigabriele7_14377276 - 2 settimane fa

      Sono d’accordo con te. Ma purtroppo bloccheranno tutto di nuovo. Quindi avanti su campi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. SoloLaViola - 2 settimane fa

      Ma come si fa a dare ragione a uno che dice che per costruire una cosa nel centro di Firenze si deve escludere l’aspetto estetico e paesaggistico per dare importanza solo al ritorno economico. Ci rendiamo conto di che precedente sta diventando questa storia? Cosa ne sà Nardella di cosa stona e cosa no con il carattere tipico di Firenze, il cui centro è patrimonio mondiale dell’umanità?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy