Radio Bruno: Pioli non rischia l’esonero. Durante la sosta…

Radio Bruno: Pioli non rischia l’esonero. Durante la sosta…

La Fiorentina vuole andare avanti con Pioli

di Redazione VN
stefano-pioli

Aria pesante, pesantissima in casa Fiorentina. Non potrebbe essere altrimenti vista la sconfitta contro il Cagliari. Raggiungere l’Europa League attraverso il campionato è difficile, quasi impossibile e alla fine del weekend il settimo posto – obiettivo posto da Andrea Della Valle l’estate scorsa – rischia di essere lontano dieci punti. Il futuro di Stefano Pioli è un’incognita. Come riportato da Radio Bruno Toscana, nell’immediato il tecnico non rischia l’esonero. Durante la sosta del campionato, il club cercherà di chiarire alcuni aspetti con l’allenatore e lo solleciterà a lasciar perdere discorsi relativi al futuro in modo che si focalizzi sugli ultimi due mesi di stagione, con all’orizzonte la fondamentale semifinale di ritorno di Coppa Italia contro l’Atalanta a Bergamo in programma 23 o 24 aprile.

vnconsiglia1-e1510555251366

Calamai su Pioli: “Non vorrà mica farsi mandar via? Ha sbagliato nuovamente”

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gasgas - 3 mesi fa

    Se rimane Corvino serve un allenatore che trasformi bidoni in giocatori….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-2073653 - 3 mesi fa

    Questo non lo mandano via prima della scadenza nemmeno se si perde 12-0 in casa. Anche perché ormai…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BVLGARO - 3 mesi fa

    Basterebbe Guerini per andare a Bergamo con delle palle in più rispetto a Pioli. Possibile che dobbiamo appecoronarci nuovamente al vincere nulla? Questa società non merita Firenze. Stadio deserto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. BVLGARO - 3 mesi fa

    Comunque io già vi ho avvertito qualche giorno fa. Ho visto solo pollici versi al mio commento. No alle budelle: De Zerbi e DI Francesco sono pseudo allenatori che prendono anche 5, 7 gol a partite. Niente allenatori scarsoni a Firenze. ne abbiamo avuti già troppi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. stini - 3 mesi fa

    Ma peggio di così. Perchè aspettare la sosta,sfruttiamola tutta , lunedì CAMBIO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Batigol - 3 mesi fa

    Una qualsiasi società di qualsiasi categoria oggi avrebbe esonerato questo allenatore ed avrebbe preso un allenatore esperto per traghettarla fino a fine campionato! Questa sarebbe l’unica possibilità di avere qualche speranza con l’Atalanta! Ma questo non accadrà perchè questa dirigenza è composta da incompetenti e la proprietà è totalmente disinteressata alle sorti della nostra Fiorentina!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13664476 - 3 mesi fa

    NESSUNO HA MIGLIORATO CON LA CURA PIOLI :LAFONT HUGO GERSON E BIRAGHI SONO SEMPRE POCO CONCENTRATI EDIMILSON VERETOUT LAURINI SIMEONE LAURINI E MIRALLAS NON HANNO PIÙ CERTEZZE PEZZELLA E MILENKOVIC HANNO COMMESSO INEDITI ERRORI . GLI UNICI IMMUNI DALLA CURA PIOLI SEMBRANO CHIESA E MURIEL MA PENSO SIA DOVUTO ALLA LORO NATURALE TENDENZA ALLA ANARCHIA TATTICA .IN SINTESI SI ATTENDONO CONTRODEDUZIONI DEI FANS DI PIOLI DOPO AVER DETTO CHE ANCHE LA GRINTA SI STA TRASFORMANDO IN SQUALIFICHE RIGORI CONTRO E AMMONIZIONI CONTINUE.FORZA VIOLA SEMPRE E AD MAIORA!!!
    .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul - 3 mesi fa

      Condivido l’analisi, mister che non riesce ad incidere, modulo di gioco poco efficace. Pare che anche il direttore sportivo sia alquanto allarmato visto che molti giocatori si sono involuti e non hanno il mercato sperato. Bisognerebbe cambiare tecnico per dare una svolta ma non ci sarà e si aspetta la fine del campionato per vedere gli sviluppi di mercato. Ovviamente la coppa Italia è quasi andata, ritorno a Bergamo con Pioli in panca vuol dire partire dal due a zero per bergamaschi. Se invece ci fosse un Miracolo poi troviamo Milan o Lazio che corrono più di noi e giocano un calcio più incisivo. Bye

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. claudio.viola - 3 mesi fa

    La cacciata immediata è l’unica soluzione per non buttare totalmente via gli ultimi due mesi di campionato e la semi finale di Coppa Italia. Se non lo mandano via subito è bene che si levino tutti dalle scatole. Della Valle e Corvino in primis.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13664476 - 3 mesi fa

    CONTINUANDO LA DISAMINA PERSINO IL CAGLIARI ACCELERANDO UN PO CI HA SURCLASSATO ATLETICAMENTE E SONO APPARSI I LIMITI FISICI DI GERSON NORGARD E DI TUTTA LA DIFESA .ALTRO PUNTO DI RILIEVO :QUALE CALCIATORE É MIGLIORATO CON LA CURA PIOLI?MILENKOVIC È STORDITO HUGO E GERSON GIOCANO COME SE STSSERO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13664476 - 3 mesi fa

    SAREBBE INTERESSANTE CAPIRE CON QUALI ARGOMENTI PIOLI E I SUOI ESTIMATORI PRETENDONO LA RICONFERMA E SONO INTOLLERANTI ALLE CRITICHE .SIAMO INFATTI DECIMI CON UN GIOCO APPROSSIMATIVO DOPO TANTI INUTILI PAREGGI MOLTI DEI QUALI RIMEDIATO IN MODO ROCAMBOLESCO .IL 5 3 2 DI BERGAMO RESTERÀ NELLA STORIA COME IL PARADIGMA DI INSIPIENZA TATTICA ED I CAMBI A PARTITA IN CORSO APPAIONO SEMPRE PIÙ VICINI AL GIOCO DEL LOTTO CHE ALLA LOGICA
    ATLETICAMENTE LA SQUADRA È MEDIOCRE ED È BASTATO CHE PERSIMO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. hunter - 3 mesi fa

    Rimanendo con Covino e con i Della Valle non presenti (se fossero presenti sarebbe tutta un altra cosa) sia con Pioli sia con un altro allenatore il prossimo anno si lotta per non retrocedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. hunter - 3 mesi fa

    Se rimane Corvino e i Della Valle nn sono presenti come questo anno il prossimo anno si lotta per non retrocedere.Sia con Pioli sia senza

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy