Ancora Prandelli: “Poche scusanti. Peccato per Ribery, unico che può dare qualcosa in più”

L’analisi del tecnico a fine gara

di Redazione VN
Prandelli

Cesare Prandelli ha parlato dalla pancia del Franchi dopo la sconfitta contro il Benevento:

Vlahovic? Il primo controllo diventa determinante in questi casi. Castrovilli doveva farsi trovare tra le linee, ma siamo stati lenti nel risalire con la palla. I ragazzi forse hanno sentito anche i carichi di lavoro, ma io voglio intensità, c’è da lavorare. La personalità? Diventa importante quando la squadra ha un’idea di gioco. Non voglio trovare scusanti, ma l’avevamo preparata con Bonaventura e poi abbiamo perso Ribery, unico giocatore che può dare qualcosa in più. La squadra ha potenzialità, ma è molto fragile a livello mentale, e la fragilità non è vissuta come gruppo ma ognuno a modo suo. Non siamo stati squadra. Se le cose funzionano diventano tutti giocatori di grande sicurezza, ma adesso i movimenti sono prevedibili, nessuno vuole la palla. Dovrò lavorare tanto per far migliorare i giocatori che ho. Di mercato non parlo. Dovevamo andare a cercare spesso gli esterni per aprire gli spazi, invece abbiamo preso tanti contropiedi. Ripeto, non è un problema di modulo.

CLICCA PER LEGGERE LE PAGELLE

Prandelli
Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images
18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Viola4ever - 2 giorni fa

    Meno male che c’è Mister Prandelli adesso, lui ci tirerà fuori da questa situazione, ne sono sicuro. Vorrei dire al nostro DS che siamo stanchi, stanchi di vedere la Fiorentina giocare in questo modo orribile, senza anima, senza senso di appartenenza, senza avere chiaro cosa vuol dire indossare la nostra maglia. Sulla carta il motore c’è, come ha detto il nostro mister, e se lo dice lui io ci credo (ma perché lo dice lui), per questo sono sicuro che ne verremmo fuori. Lei caro DS, se veramente vuole salvare la faccia, dovrebbe fare un passo indietro ammettendo di avere sbagliato tutto. Non perchè glielo chiedo io, ma perchè è sotto gli occhi di tutti che questa volta Lei ha FALLITO!
    Un abbraccio a tutta la famiglia dal Medio Oriente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Hasta72 - 2 giorni fa

    Qua la situazione è più grave del previsto… Solo uno innamorato della Viola come Cesare poteva metterci la faccia…. Lasciamo stare stadio e infrastrutture e pensiamo al campo!!!! Meno discorsi e pedalare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SOLOROGER - 2 giorni fa

    Cesare sarò con te anche quando i giornalisti fiorentini inizieranno a massacrarti. Non dipende da te! Senza nessun giocatore che PUÒ fare un gol non si può giocare a calcio! Il nostro grande DS ha fatto una squadra senza nemmeno 1 giocatore che abbia una decina di gol in curriculum! D’altra parte se si vendono i migliori e si prendono i parametri zero e se ogni anno si fanno ingenti attivi di bilancio nel mercato non si può sperare di sognare! Dopodiché in casa col Benevento anche con la nostra pochezza non si dovrebbe perdere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Albeviola - 2 giorni fa

      Sono d’accordo…ma siamo talmente lenti e prevedibili che anche con lewandosky lì davanti faremmo fatica a segnare…la cosa preoccupante è la completa mancanza di gioco e di carattere della quasi totalità della squadra…che non è mai stata da champions ma che mi sembra si sia pian piano involuto sempre più

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Dellone68 - 2 giorni fa

      Anch’io sono d’accordo. La luna di miele con i nostri grandi filosofi della carta stampata durerà ancora un’altra partita al massimo, poi saranno dolori. Saranno a chiedere nuovamente un’altra testa, poi toccherà a Pradè, ma lui non va in campo. Sul nostro DS mi permetto solo di dire che non credo che sia così scarso come viene dipinto da tutti. Ci sono delle questioni che sono difficili da capire. Questi giocatori non possono essere tutti brocchi così. Ma in questo momento ha torto perchè il campo ci dice esattamente questo e cioè che sono scarsi (alcuni), altri paiono con il male oscuro addosso. Sicchè su questi Cesare dovrà davvero lavorare tanto. Per me ha tutto il tempo che gli ci vorrà, tanto anche altri allenatori fallirebbero in questo momento. Mi permetto ancora di ricordare che hanno fallito tutti, da Sousa in avanti. Non è stato possibile costruire alcunchè, in parte perchè la società in quel momento era in fase di smobilitazione, ora ci sono evidentemente altri problemi. Fra questi c’è il nostro ambiente. Non me lo leva dalla testa nessuno. Un saluto e sempre Forza Viola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. vecchio briga - 2 giorni fa

        Voglio talmente bene a Prandelli che lo sosterrò sempre. Detto alla Fiorentina è da anni che si fanno ruotare sempre le stesse persone e non si capisce il perché. Ci manca solo il ritorno di Mencucci e Lucchesi e 1asi fa bingo. Poi certo l’ambiente non aiuta, ma non esageriamo su questo aspetto. Prova a fare un giro sui social di inter, roma, e altre..qui è il paradiso altro che..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ilRegistrato - 2 giorni fa

      Magari avesse fatto attivo di bilancio. Siamo in passivo, fai il conto dei soldi spesi nel 2020 per Cutrone, Kouame, Amrabat, Duncan, Igor 2+14+10+16+igor = ben sopra i 42 milioni di euro. Il monte ingaggi poi è esploso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. BVLGARO - 2 giorni fa

    Cesare in che vespaio hai messo le mani. solo uno che ama la Fiorentina come te ci avrebbe provato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. 29agosto1926 - 2 giorni fa

    Lo cosa su cui non sono d’accordo con Cesare è che lui ritiene Ribery l’unico in grado di fare la differenza. Forse il buon Cesare ha sempre negli occhi quello di Monaco. Oggi purtroppo devo dare ragione a Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. apan - 2 giorni fa

      E’ difficile criticare Ribery ma fin quando ha giocato non mi è piaciuto per nulla: ha tenuto troppo il pallone, 2 volte in furigioco, non ha saltato un difensore ed ha rallentato le azioni, tra l’altro se avesse dato prima la palla nell’azione in cui si è fatto male…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BVLGARO - 2 giorni fa

      lui pensasse alle corna che ha
      .. il toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Max13 - 2 giorni fa

    Ho paura che finisca come con Montella, una serie di sconfitte consecutive. Mai ho visto una dirigenza compreso il proprietario così incompetente come questa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Zosima - 2 giorni fa

    Beppe difendeva la squadra a prescindere nonostante lo abbiano infamato tutti perchè aveva capito che a livello caratteriale questi bamboccioni non valgono nulla e hanno bisogno di protezione. Invece Prandelli già da subito li critica, speriamo non sia controproducente questo atteggiamento. Lo scopriremo preso, ma a mio parere e spero davvero di sbagliarmi, a febbraio torneremo in ginocchio da Beppe pregandolo di salvarci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 giorni fa

      Commento di pancia. Dove hai visto la critica di Prandelli lo sai solo tu.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 2 giorni fa

      Li responsabilizza. E fa bene, i calciatori non devono avere alibi. Comunque se Ribery è l’unico che può dare qualcosa in più stiamo freschi, è vecchio e non regge più neanche un tempo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Jermyn st. - 2 giorni fa

    Cesare mio…! Che brutta gatta da pelare ti sei preso… Ti ho sempre voluto bene, ma ora, se possibile, ancora di più, perché mi chiedo continuamente chi te lo ha fatto fare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 2 giorni fa

      commento da applausi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. pino.guastell_9534945 - 2 giorni fa

    Ma per favore.Ma se dei giocatori non sanno stappare un pallone, non sanno fare un passaggio al compagno, non riescono in 98 minuti a fare un tiro verso le porta avversaria come fai a dire l’avevamo preparata in un certo modo… Mister qua c’è da rivoltare la squadra come un calzino e devi imputati a chiedere di prendere Balotelli e di mandare via Vlahovic, Kouame’ e Cutrone. Qui ci vuole un attaccante che calcia verso la porta avversaria altrimenti andremo in serie B. Se Prade’ avesse in po’ di dignità dovrebbe dimettersi subito. È lui il responsabile delle ultime due campagne di calciomercato facendo spendere alla società un mare di soldi per portare a Firenze giocatori scarsissimi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy