Prandelli: “Due punte sì, ma senza trequartisti. Non giudicate Amrabat da regista”

Il Mister analizza la partita di oggi pomeriggio

di Redazione VN

Ecco le dichiarazioni di Cesare Prandelli dalla sala stampa del Franchi dopo la partita di oggi (rivivi il live)

“C’è amarezza perché a un minuto dalla fine del secondo tempo supplementare abbiamo lasciato solo un attaccante in area di rigore. Ma il risultato va accettato, e c’è anche orgoglio per la prestazione. Io non voglio far polemiche e ho rispetto per gli arbitri, ma a trenta secondi dalla fine ci vorrebbe un po’ di tatto. Nelle ultime partite le prestazioni sono sempre state buone, magari i risultati arrivano solo in parte ma la consapevolezza è che dobbiamo continuare così, con i giocatori in condizione giusta. Kouamé ha giocato come si allena, cioè bene. Le due punte? Se non ci sono i trequartisti, si può fare, ma se mi serve più qualità devo rinunciarci. L’esperimento di oggi mi è piaciuto, ma c’erano tre centrocampisti dietro. L’incontro con Commisso? Ha portato valori straordinari in un mondo frenetico e che va sopra le righe, mi auguro che riesca a farsi apprezzare, sul lavoro è ambizioso e determinato, una persona straordinaria. Castrovilli nel primo tempo si abbassava troppo, ma mi ha dato poi delle risposte importanti. Può migliorare ancora. Amrabat ha sempre confermato di essere un gran giocatore, è solo che non va giudicato come regista. Non fa quello. Ribery stamani si è allenato, domani valuteremo le sue condizioni per Napoli”.

GERMOGLI PH 13 GENNAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI COPPA ITALIA OTTAVI DI FINALE FIORENTINA VS INTER NELLA FOTO PRANDELLI

 

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. simuan - 1 settimana fa

    …con due attaccanti veri s’e’ giocato i migliori 20 minuti da mesi…quando t’hai messo Callejon per Kouame siamo spariti e lo spagnolo non ha strusciato un pallone…allora caro Cesare il fatto ancora una volta e come sempre e’ che se metti gli uomini giusti al posto giusto la squadra trova equilibrio e puo’ tranquillamente giocare con un 352 puro con una prima ed una seconda punta, tutto li’…la verita’ e’ che sei tu che non ci vuoi giocare con due punte perche’ hai sempre giocato con una punta…e perche’ tu sei un bollito! I vari Bucchioni, Brovarone e company te la possono cantare per anni raccontandoci delle gran balle, i fatti dicono che l’Inter s’e’ presentata con dietro Skriniar, Ranocchia e Kolarov…ma quando ti ricapita???…e tu hai risposto con un 531…speriamo di salvarci presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fa_774 - 1 settimana fa

    Oggi, per la prima volta da anni, ho visto una squadra con una idea di gioco chiara, e giocatori che giocano al loro livello o meglio.

    Grazie Cesar !!

    E davvero bravo, giocare cosi cuando non hai alternative a Biraghi o Eysseric ……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. claudio.viola - 1 settimana fa

    La mossa giusta è il francese a sedere. E magari ci dovrebbe stare anche Callejon che purtroppo anche oggi non ha inciso per niente pur essendo entrato a dieci minuti dalla fine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Para73 - 1 settimana fa

    Caro Cesare le uniche vere risposte sono che con due punte non intasi inutilmente il centrocampo e dai la possibilità ai castroviĺli e ai bonaventura di verticalizzare ed inserirsi. Sapevo che alla fine Ribery avrebbe dato squilibrio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. andreagille_12426799 - 1 settimana fa

    Prestazione convincente. Se continueranno a giocare così con questa intensità Cesare li toglierà dalle zone pericolose della classifica. L’unica cosa che, in una partita ben giocata contro un squadra che ha un parco giocatori non paragonabile al nostro, trovo assurdo prendere un gol al minuto 119 lasciando libero in mezzo all’area l’uomo più pericoloso e dopo aver anche rischiato di vincere. Questi errori purtroppo si pagano e la qualificazione era alla portata della squadra. Martinez Quarta ottimo e secondo me deve giocare titolare e al centro della difesa perchè ha il piede buono mentre Ambrabat non può giocare come regista perchè non ne ha le caratteristiche a differenza, forse, di Borja Valero che tecnicamente è sopraffino e in qualsiasi momento è in grado di congelare il gioco. Il dilemma è l’autonomia. Saluti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. passag_810 - 1 settimana fa

      francamente “aver rischiato di vincerla”, dopo che il vostro portiere ha fatto i numeri e l’inter si è mangiata una marea di gol già fatti, mi pare un po’ esagerato 🙂
      detto questo, la viola è un’ottima squadra che meriterebbe un posto in classifica migliore di quello attuale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mauriziogallerin_10002939 - 1 settimana fa

        Fa piacere sentir dire queste cose da un interista. E’ vero che il nostro portiere ha fatto delle grandi parate, ma e’ triste dover perdere al 119 minuto. E sull’ultima azione, il fallo su Vlahovic, la spinta c’e’ e il rigore ci poteva stare

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Axel - 1 settimana fa

    Cesare, potresti anche avere ragione, ma se non giochi con due punte devi giocare con due attaccanti esterni o trequartisti veri. Altrimenti si assiste a quello che abbiamo visto nel finale di questa partita, con Vlahovic di nuovo solo e Callejon a fare l’anima sperduta in campo e zero collegamento tra centrocampo e attacco. Quindi o si mette Ribery e Callejon, ma allargandoli o si gioca con le due punte. E si potrebbe usare anche il trequartista, basterebbe mettere un centrocampista che copre maggiormente rispetto al duo Bonaventura-Castrovilli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simorosi197_14297066 - 1 settimana fa

      Semplicemente perfetto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. dallapadella - 1 settimana fa

    Bella prestazione oggi, il primo tempo passivi ma dopo siamo venuti fuori alla grande. Unica cosa Cesare quel Callejon seconda punta non si può.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. andreagille_12426799 - 1 settimana fa

    kdljfdgk

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. antonio capo d'orlando - 1 settimana fa

    Cesare è un uomo che deve starci per forza in società. Allenatore, dirigente, direttore generale, qualsiasi ruolo ma sempre in Fiorentina. Degli altri ne possiamo fare a meno. FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. MassimoRon - 1 settimana fa

    Seguiamo quest’uomo…Capito Rocco?? Non metterti a fare il Ds.
    In fondo basta poco, se arriva conti e uno alla GRIFO siamo a posto.
    GRIFO…prendiamolo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ForzaViolaSempre - 1 settimana fa

    Prandelli è un grande tecnico e ci capisce come pochi di calcio, sono contento che la squadra lo segua e spero così faccia Rocco. Allora vedremo una grande Fiorentina. Il mercato lo deve fare Cesare e chi non vuole stare via subito. Finalmente si comincia a vedere un gruppo, una squadra. Cesare inoltre è come Lollo, ci sente a bestia per la Fiorentina e chi ci sente va tutelato da tutti perchè chi ci sente non vuole altro che vincere con la Fiorentina. Forza Cesare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. purplerain - 1 settimana fa

    Prandelli sta dando una sua impronta di gioco, se Rocco segue le direttive e acquista giocatori funzionali al suo modo di giocare potrebbe trasformare l’andamento di questa stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy