Pioli: “Napoli motivato, non abbiamo rivisto la vittoria dell’anno scorso” E dedica un pensiero a Emiliano Sala

Pioli: “Napoli motivato, non abbiamo rivisto la vittoria dell’anno scorso” E dedica un pensiero a Emiliano Sala

Le parole del tecnico viola alla vigilia della gara del Franchi: “Spostare la partita del 4 marzo sarebbe la scelta giusta, mi aspetto equità di trattamento con l’Atalanta, dobbiamo giocare lo stesso giorno prima della semifinale di Coppa Italia”

di Redazione VN

Vigilia di Fiorentina-Napoli, Stefano Pioli presenta la partita dalla sala stampa “Manuela Righini” dello stadio “Artemio Franchi”.

“Dobbiamo confidare nelle nostre qualità. Non abbiamo rivisto la partita dell’anno scorso, a noi riuscì tutto e a loro molto poco. Il Napoli è molto imprevedibile, Ancelotti varia molto, ci troveremo di fronte una squadra molto diversa. Se vogliamo fare meglio del girone di andata, ed il nostro obiettivo è fare meglio dell’anno scorso, dobbiamo fare 60 punti. Ogni occasione è quella giusta, vincere contro una grande al Franchi prima o poi dovremo farlo per rincorrere questa ambizione.

Partita spartiacque? C’è ancora spazio, bisogna avvicinarsi a quota 60 punti e ogni partita è un’occasione. Dobbiamo solo concentrarci sulle nostre forze. Sia Hugo che Laurini hanno avuto problemi, domani mattina durante la rifinitura capirò se potranno essere dei nostri oppure no, Vitor non si è mai allenato in squadra. Antzoulas e Ferrarini sono con noi e domani deciderò.

Abbiamo preparato la partita nel miglior modo possibile, sappiamo come affrontarla. Emiliano Sala? Ci uniamo alle condoglianze, tra l’altro Veretout ha giocato con lui ed è molto scosso. Contro l’Udinese volevamo vincere per centrare tre vittorie in una settimana. Rasmussen? Non ne parlo ora, ma quando avrò la possibilità di allenarlo.

Il Napoli sarà motivatissimo, temo la loro qualità. Hamsik? Difficile dare giudizi da lontano, il Napoli per sfortuna nostra ha altri giocatori con tanta qualità e la sua assenza non peserà. Il prossimo sarà il 100esimo gol durante la sua gestione? Non importa chi lo segna, basta sia vincente. Chiesa sta vivendo un momento di grande maturità, sta facendo tutto il possibile per mettere le sue qualità al servizio della squadra.

Pjaca sta bene fisicamente, sa benissimo che ci si aspetta tanto e di più da lui. Simeone ha caratteristiche per mettere in difficoltà qualunque avversario. Deciderò la formazione domani mattina in base soprattutto allo stato della difesa. Spero di riuscire a portare Vitor Hugo in panchina”.

 

Violanews consiglia

Gioco a incastri: la Fiorentina chiede di spostare le due partite con l’Atalanta

Un giorno all’improvviso…

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Etrusco - 9 mesi fa

    Pioli è l’ora di vincere in campionato contro una “grande”, il Napoli di questa stagione è tutto fuorché imbattibile, basta scuse ora servono vittorie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aoi_Haru - 9 mesi fa

      Beh il Napoli è secondo con 11 punti di distacco dall’Inter, non mi sembra affatto facile. È vero che abbiam vinto poco con squadre di media-alta classifica ma abbiam vinto col Milan a San Siro, ad esempio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy