Pioli: “Astori? Ho fatto un passo indietro nel calcio. Io, normal one e quell’occasione…”

Stefano Pioli torna a parlare di Astori e non solo

di Redazione VN
Pioli

Intervistato da L’Equipe, l’ex viola Stefano Pioli ha parlato della perdita di Davide Astori ai tempi della Fiorentina e di alcune fasi della sua carriera:

“Perdita Astori? Il mio lavoro è quello di aiutare i miei giocatori a superare momenti duri. Li ho ascoltati meglio e quindi li ho conosciuti e capiti meglio. Oggi questo mi aiuta ad entrargli ancora di più nella testa ed essere in armonia con loro. Ho fatto un passo indietro con il calcio, accetto più facilmente i risultati negativi. Futuro in Francia? Il mio agente Bruno Satin è francese. Ci siamo conosciuti nel 2000 quando trattò il passaggio di Meghni al Bologna. Gli voglio bene, è molto intelligente e conose il calcio. Nel 2011 ci sono stati dei contatti col Monaco, ma il club era in Ligue 2 e scelse Ranieri. Un’esperienza all’estero sarebbe intrigante, ma un po’ meno rispetto ad altri momenti della mia carriera visto che sto molto bene al Milan. “Normal One”? La semplicità per me è una caratteristica importante. Ho le mie idee di gioco e cerco di adattarle ai giocatori che ho a disposizione. Non sono un integralista e cerco di mettere il gruppo nelle migliori condizioni per rendere al massimo, seguendo le principali caratteristiche dei miei calciatori”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 4 settimane fa

    Non sono un integralista e cerco di mettere il gruppo nelle migliori condizioni per rendere al massimo, seguendo le principali caratteristiche dei miei calciatori”.

    Come direbbe Iachini!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TintaUnita - 4 settimane fa

      A Firenze abbiamo contestato anche lui. A volte dovremmo farci delle domande.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy