Pasqual: “Rigore? Nessuna vendetta, penso al bene della mia squadra”

Pasqual: “Rigore? Nessuna vendetta, penso al bene della mia squadra”

Le parole dell’ex viola, autore del gol che ha deciso la partita

di Redazione VN

Al termine della gara tra Fiorentina ed Empoli, Manuel Pasqual viene intervistato da Mediaset Premium: “Il rigore? Più di uno di noi aveva problemi fisici, mi sono sentito di calciarlo io perché sono un professionista serio e penso al bene della squadra, che era far gol all’ultimo minuto. Non è una vendetta sportiva, soprattutto verso i tifosi. In questo momento non se lo meritavano. Qualcuno doveva calciare, e l’ho fatto io. Non è un affronto ai tifosi né altro, mi hanno sempre voluto bene. Lo dovevo a mia moglie e alla mia famiglia”.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gasgas - 3 anni fa

    Da Alonso e Pasqual a Milic e Olivera…ineguagliabile Corvino!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ziomario - 3 anni fa

    Dai dillo ti sei voluto togliere una soddisfazione. Nulla di male anzi visti gli acquisti che Oronzo Corvino ha fatto al posto tuo direi che hai fatto bene. SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Etrusco - 3 anni fa

    Abbiamo dato via Pasqual come se fosse finito, ha dimostrato invece che ancora sulla fascia da terzino può dare molto. Bravo lui noi molto meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paob - 3 anni fa

    Grazie Manuel, per averci portato sulla terra. Ti vogliamo bene comunque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. vecchio briga - 3 anni fa

    Vendetta? Ma perché certi giornalisti devono inventarsi queste cazzate? Bravo Pasqual, professionista serio. In bocca al lupo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Julinho - 3 anni fa

    Per pigliare Olivera, Milicic e Salcedo abbiamo dato via Manuel. Ma che geni, che lungimiranza!! Bravo Manuela hai fatto benissimo a tirare per fare rete a questa banda di ciucchi!!! Un abbraccio e sono contento che hai visto dopo di te che tu abbia visto che voragine abbiamo a Firenze!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 3 anni fa

      Tutto giusto però rivolgiti anche ai tanti leoni da tastiera che in questo sito l’hanno spernacchiato per tutto l’anno e rivolgiti anche al vate del fado che l’anno scorso non lo faceva mai giocare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Sblinda - 3 anni fa

      Gli ho voluto un gran bene, ma Pasqual non è mai stato un fenomeno. Un buon giocatore, ma Vargas prima e Alonso poi gli erano stra superiori. Rimpiangerlo ora, alla soglia dei 35, è indicativo del malcontento. La rosa attuale ha sicuramente dei limiti, ma con un allenatore decente, avrebbe avuto un esisto molto diverso questo campionato..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Lk - 3 anni fa

      Pasqual, dal primo giorno, è stato sempre criticato, nn servono queste dichiarazioni. Come Alonso…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy