Nuovo stadio? I sindaci della Piana pronti a far fronte comune per aiutare Commisso

Nuovo stadio? I sindaci della Piana pronti a far fronte comune per aiutare Commisso

I primi cittadini della città metropolitana pronti ad accogliere l’appello di Rocco Commisso per il nuovo impianto

di Redazione VN

L’appello di Leonardo Domenici, ex sindaco di Firenze, non è caduto nel vuoto. Almeno stando a quanto riporta il Corriere Fiorentino, oggi in edicola. Il quotidiano racconta della mobilitazione dei sindaci della città metropolitana, per costruire quella sinergia necessaria alla realizzazione di una grande opera. Del resto il patron Commisso con la sua lettera è stato chiaro: non è venuto a Firenze per vivacchiare e per rendere grande la Fiorentina ha bisogno che le istituzioni, cittadine e metropolitane, gli vengano incontro. Il primo a rispondere alla nuova sollecitazione è stato Emiliano Fossi, sindaco di Campi Bisenzio, che in un post su Fb si è augurato si apra un confronto meno provinciale, per consentire all’intero territorio di fare un passo avanti. In particolare ha confessato di apprezzare l’idea della Fondazione, suggerita dall’ex sindaco Domenici. Anche il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, è sicuro che quel serve è l’asse tra i comuni metropolitani perché le località limitrofe possano lavorare insieme, e non da avversarie politiche. Concetto ribadito da Stefano Fallani, primo cittadino di Scandicci e delegato metropolitano alla pianificazione strategica. Una collaborazione che porti sinergia su tematiche ampie come mobilità, sicurezza ed infrastrutture. Un processo che, ha sottolineato Fallani, necessita di coraggio; qualità che ritiene Nardella possieda. Più cauta Monica Marini, sindaca di Pontassieve e delegata metropolitana all’urbanistica, che ammonisce sulla necessità di una riflessione più ampia del singolo tema stadio. Ammette di apprezzare gli spunti forniti da Domenici, ma allo stesso tempo ricorda che la pianificazione si fa di concerto fra gli amministratori, non rispondendo ad appelli privati.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tato - 4 mesi fa

    Pochi discorsi. Qui c’è uno che vuole investire soldi, e tanti. Ma ancora qualcuno non ha, capito che il bla bla bla, porta a poco. Ci lamentiamo di mancanza di opportunità, investimenti fermi e cosi via. Poi si presenta l’occasione e rischiamo di perderla. Sveglia gente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy