Nuovo stadio: Comune di Firenze lavora sodo per la zona Mercafir

Nuovo stadio: Comune di Firenze lavora sodo per la zona Mercafir

Firenze o Campi Bisenzio: dove nascerà, se nascerà, il nuovo stadio della Fiorentina

di Redazione VN

E’ caldo, caldissimo il dibattito sul nuovo stadio della Fiorentina. Rocco Commisso ha aperto alla possibilità di realizzarlo nell’area metropolitana, mentre il sindaco Dario Nardella spinge forte sull’area Mercafir. Il Sito di Firenze scrive così su questo argomento scottante:

Il pericolo che Firenze veda la Fiorentina “migrare” fuori Comune, sia per gli allenamenti e sia per le partite, è concreto. L’area di Campi Bisenzio è libera da immobili e di proprietà privata, quindi, sulla carta, garantirebbe tempi rapidi per la realizzazione e, senza dubbio, il diritto di proprietà dell’impianto (mentre alla Mercafir – terreni di proprietà pubblica – Rocco Commisso godrebbe del diritto di superficie e pertanto il valore immobiliare dello stadio non potrebbe andare ad incrementare il patrimonio di ACF Fiorentina).

Nelle disponibilità della Pubblica Amministrazione non ci sono terreni liberi da immobili ed ubicati in aree consone ad accogliere un nuovo stadio. Ma c’è una variante urbanistica in essere (approvata durante il mandato di Matteo Renzi) che prevede la riqualificazione dei mercati alimentari generali di Novoli (Mercafir) nel comparto nord dei 46 ettari attualmente occupati e nella zona sud il nuovo stadio. Si tratta di coordinare i due progetti: il nuovo centro alimentare polivalente (di cui si deve occupare il pubblico) e lo stadio (che riguarda il privato – ACF Fiorentina).

In Palazzo Vecchio stanno lavorando a testa bassa per illustrare a Rocco Commisso un cronoprogramma verosimile sui tempi di realizzazione delle due opere che, inevitabilmente, vanno coordinate per contingentare al meglio i tempi. Qualora il “disegno” che il Sindaco Dario Nardella illustrerà prossimamente alla Fiorentina sia ritenuto percorribile dal Club Viola, non è escluso che poi sia spiegato alla città tramite una conferenza stampa congiunta.

Firenze o area metropolitana? Sullo stadio è già guerra fredda tra Commisso e Nardella

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gjsbe - 3 giorni fa

    Io penso che chiunque preferirebbe lo stadio nel comune vedi Firenze, ma deve essere un valore aggiunto alla società tanto quanto lo sarebbe fuori comune.
    In comune si sono svegliati ora… Vediamo se riescono a dare a rocco ciò che vuole sennò si andrà la domenica a campi e festa finita…
    Se riuscissero ad accordarsi per castello con toscana aereoporti sarebbe un ottimo compromesso ma penso sia già andata male quella strada…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. batigol222 - 3 giorni fa

    “mentre alla Mercafir – terreni di proprietà pubblica – Rocco Commisso godrebbe del diritto di superficie e pertanto il valore immobiliare dello stadio non potrebbe andare ad incrementare il patrimonio di ACF Fiorentina”

    Basterebbe questo a far scegliere campi bisenzio, con lo stadio veramente di proprietà della fiorentina e che va quindi ad aumentare il capitale, il fatturato ecc…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bottegaio - 3 giorni fa

    Io l’ho anche scritto che il binomio Firenze-Fiorentina è indissolubile. Non posso rimangiarmi tutto. Sarei un renziano altrimenti, quelli del senza di me al vengo anche io.
    Detto questo, spero che Commisso vada dritto con l’operazione Campi e che il Franchi abbandonato diventi il simbolo e monito alle future generazioni della peggior classe politica che questo disgraziatissimo paese ha mai conosciuto.
    Sono quelli del popcorn, quelli responsabili dell’avvento di uno dei peggiori populismi d’europa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tagliagobbi - 4 giorni fa

    Il bisognino fa trottar la vecchia… improvvisamente in comune si lavora a testa bassa. Stai a vedere che i DV, da questo punto di vista, tutti i torti non li avevano. Il primo che mi da di vedova mi fa incaxxare. Questi sono i fatti. Io spero davvero che si faccia a Campi alla faccia dei politicanti di tutte le fazioni. Grande Rocco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 3 giorni fa

      Non ti do della vedova ma ti voglio far vedere un punto che non è tanto sbandierato, ma è reale: il motivo per cui non si è fatto lo stadio fin’ora è come si sta vedendo proprio nardella e l’amministrazione comunale che fanno ostruzionismo mascherato. Ora però lo sappiamo. E come mai? Perchè rocco non si nasconde dietro a questi personaggi, non dice “voglio fare lo stadio, stiamo andando avanti, progetto” ma dice “non mi stanno facendo fare lo stadio”.
      I DV invece ci sguazzavano dietro alle parole vuote di nardella. Non è la stessa cosa, anche se poi lo stadio non si facesse è tutta un’altra storia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tato - 4 giorni fa

    Una domanda, ma chi di noi farebbe uno stadio, spendendo dibtssca centinaia di milioni, senza che questo incrementi il patrimonio immobiliare della società che lo edifica?. Ma che Commisso ha l’osso al naso o la sveglia al collo?. Mi sbaglierò, ma credo di aver capito dove farà lo stadio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. GIANKI - 4 giorni fa

    Finalmente vedo e soprattutto leggo quello che vado ripetendo da anni che se ad oggi non è stato realizzato il nuovo stadio a Firenze lo si deve a Nardella e suoi predecessori, spero che Commisso abbia già individuato il soggetto e agisca di conseguenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. UKLZ - 4 giorni fa

    Nardella è stato molto demagogico nel farsi vedere sempre con Commisso quando ha rilevato la società, forse pensando di arruffianarselo e di arruffianarsi i tifosi. Ma nè Rocco nè la gente sono scemi…! La Fiorentina è una squadra privata che appartiene di fatto a Commisso e moralmente ai suoi tifosi, i politici non ci incastrano assolutamente nulla. Quindi, lo stadio lo fa dove vuole la Fiorentina, non Nardella. E meglio una Fiorentina vincente e ricca con casa fuori città che una Fiorentina limitata ma vicina al centro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. claudio.godiol_884 - 4 giorni fa

    Il tempo delle promesse è finito da un pezzo…..e questi vanno avanti con le solite litanie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Staffa - 4 giorni fa

    Ancora una volta non capisco di cosa si sta parlando e mi stupisce(nemmeno piu di tanto) che n3ssun giornalista faccia le domande giuste al sindaco…ah gia..lui non parla(ora)..lui preferisce i fatti.

    Ricapitolando dall’articolo..

    Se si fa alla mercafir, tempi biblici, terreno in prestito, pochi incassi x chi tirerà fuori i soldi x la coatruzione.

    Se si fa a campi, terreni acquistabili in una settimana, iter ben piu breve(grazie renzi/nardella), e incassi da poter reivestire nella fiorentina.

    Ora..o commisso e proprio fuori di testa..o c’è poco da discutere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. gjsbe - 4 giorni fa

    Bravi lavorate sodo ma ricordate che in questo caso, come nel calcio, giocare bene non basta bisogna vincere!!! A questo giro conta il risultato e sarà bene che lo stadio resti a Firenze sennò alle prossime elezioni vu guardate il consiglio comunale alla TV…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy